menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 -1811

-1811

La città di Porto Empedocle va a gas metano

Il nuovo impianto di metanizzazione realizzato da Enel Rete Gas, entra ufficialmente in funzione

Inaugurata la rete del gas metano a Porto Empedocle chee finalmente entra nelle casa degli empedoclini, dopo decenni che il prezioso prodotto attraversava il territorio di Porto Empedocle, per raggiungere i comuni dell'agrigentino da anni metanizzati. Con la simbolica accensione della fiammella blu, il nuovo impianto realizzato da Enel Rete Gas, entra ufficialmente in funzione. Dopo la conferenza stampa tenuta presso l'uffucio del sindaco Firetto e da Nicola Garano, responsabile del Dipartimento territoriale Gas Sud di Enel Rete Gas-Gruppo F2i Reti Italia, si è tenuta in piazza Italia la cerimonia di accensione della simbolica fiaccola che illuminerà e riscalderà le case degli empedoclini.

La storia della metanizzazione del comune di Porto Empedocle inizia nell'aprile del 2000 con la sottoscrizione per la costruzione e la gestione in concessione degli impianti di distribuzione del gas metano tra il Comune e la società cui è subentrata l'Enel Rete Gas, La durata della concessione è di 25 anni. Alla scadenza, il Comune entrerà in possesso del "primo impianto" senza sostenere alcun onere. La rete realizzata, costata circa 5 milioni di euro, coperta per il 52percento da un finanziamento concesso nel 2007 dal Ministero dell'economia e delle Finanza al Comune di Porto empedocle e per il restante 42percento a carico dell'Enel, è composta da una cabina di prima riduzione della pressione del gas, 6 cabine di seconda riduzione di  pressione, 2.270 metri di rete di trasporto, 37.400 metri di rete di distribuzione in media e bassa pressione, 1.100 metri di diramazione e 982 allacciamenti. Con la rete realizzata si conta di potere raggiungere 3.500 clienti.

"La metanizzazione di Porto Empedocle
- ha affermato Firetto - rappresenta una tappa importante per il territorio perchè consente di migliorare la qualità della vita dei cittadini ed incentivare li sviluppo della città". Nicola Garano ha dichiarato: "La realizzazione dell'impianto di Porto Empedocle, consolida ulteriormente la presenza della Azienda in Sicilia e in Italia in un settore dell'energia in cui operano solo da pochi anni e che conta oltre 3.8 milioni di clienti serviti".

Dopo la benedizione dei presenti in piazza Italia da parte dell'arciprete don Angelo Brancato, la serata si è conclusa con l'esibizione del gruppo musicale gli Svitols.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento