Cronaca Licata

L'incendio auto del pensionato, marito e moglie dimessi dall'ospedale

La coppia di anziani è finita al pronto soccorso del "San Giacomo d'Altopasso" perché ha inalato il fumo e perché in stato confusionale

Marito e moglie in ospedale. Tanto il pensionato settantunenne, proprietario della Fiat Panda che è andata a fuoco, quanto la coniuge, di 67 anni, dopo l’incendio dell’utilitaria sviluppatosi in via Maktorion, sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale “San Giacomo d’Altopasso” di Licata. Entrambi avevano inalato fumo, tanto fumo, ed erano – stando a quanto si è appreso – in stato confusionale. Dopo le primi cure, però, per fortuna, entrambi sono stati dimessi e hanno potuto far ritorno nell’abitazione dinanzi la quale è divampato l’incendio che ha distrutto la Fiat Panda. Abitazione il cui prospetto è stato pesantemente danneggiato, sono andati distrutti anche i cavi elettrici dell’alta tensione. Delle indagini sull’incendio – con il coordinamento della Procura della Repubblica di Agrigento – si stanno occupando i carabinieri della locale compagnia.

Brucia l'utilitaria di un pensionato, le fiamme danneggiano anche l'esterno dell'abitazione

Le cause del rogo – verificatosi nella notte fra mercoledì e giovedì - non sono risultate essere, e questo in primissima battuta, chiare. L’ipotesi investigativa che risulta essere privilegiata dai carabinieri è quella dell’incendio doloso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incendio auto del pensionato, marito e moglie dimessi dall'ospedale

AgrigentoNotizie è in caricamento