rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
I controlli / Joppolo Giancaxio

Inquinate acque e terreni a valle dell'impianto di compostaggio, MareAmico: "Venga chiuso"

L'associazione ambientalista ha consegnato al sindaco, ai carabinieri del Noe e all'Arpa i risultati delle analisi fatte effettuare dopo un prelievo in una zona vicino ad un torrente che termina la sua corsa nel fiume Akragas

"Grave inquinamento delle acque superficiali e del terreno a valle dell'impianto di compostaggio di Joppolo Giancaxio". A consegnare al sindaco, ai carabinieri del Noe e all'Arpa i risultati delle analisi fatte effettuare, dopo un prelievo in una zona vicino ad un torrente che termina la sua corsa nel fiume Akragas nel mare di San Leone, è stata l'associazione ambientalista MareAmico. 

"Chiediamo i necessari accertamenti finalizzati alla chiusura di questo pericoloso impianto ed alla bonifica dei luoghi! - ha scritto MareAmico - . Il laboratorio ha dichiarato che le acque risultano non conformi per la presenza di notevoli quantitativi di cloruri, azoto ammoniacale, Cod, boro e ferro. Anche il terreno appare non conforme, per il superamento della soglia di contaminazione".

Lombardo, responsabile di MareAmico, ha ricordato che nel mare di San Leone si era registrata, tempo fa, una strana moria di pesci ed uccelli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinate acque e terreni a valle dell'impianto di compostaggio, MareAmico: "Venga chiuso"

AgrigentoNotizie è in caricamento