"Chiedo il vostro aiuto", un'argentina cerca le origini della sua famiglia in città

La donna, attraverso l'Urp, aveva esigenza di conoscere le sue origini. La storia è andata a buon fine

Dall’Argentina ad Agrigento per cercare le origini della sua famiglia. Questo viaggio, però, è stato possibile soltanto per via telematica. Un’argentina con origini di Agrigento, ha contattato l’Urp cercava un certificato di nascita. Accolta la richiesta l’ufficio relazioni con il pubblico si è messo subito al lavoro. Protagonista della vicenda a lieto fine, l'italo argentina, Laura.  "Chiedo il vostro aiuto, sarò eternamente grata". 

Dopo le accurate ricerche e le prime utili risposte, l’utente viene dirottato al Comune di Agrigento per gli ulteriori adempimenti di competenza degli uffici comunali. L'ufficio, infatti, ha tra i suoi compiti istituzionali, quello di rispondere alle richieste dei cittadini, fornendo una informazione di carattere generale. Qualora non fosse possibile rispondere direttamente, l'URP provvede ad inoltrare la richiesta di informazioni all'ufficio competente, dandone comunicazione all'interessato.

Laura, che nel frattempo ha trovato le risposte che cercava, scrive, infine, sulla pagina Urp Informa Agrigento, per ringraziare ed elogiare l’operato del Urp: “Grazie per aver risposto alla mia domanda, in questi tempi difficili per l’Italia e per il mondo".

Non è la prima volta che l’Urp del Libero Consorzio evade una richiesta pervenuta sui social da emigrati italiani che cercano di ricomporre il proprio albero genealogico, come a significare che, a dispetto del tempo passato, il racconto di De Amicis mantiene sempre un’imprevedibile attualità.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento