menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Operazione sviluppo:  Istituito tavolo tecnico permanente per il turismo

Operazione sviluppo: Istituito tavolo tecnico permanente per il turismo

Operazione sviluppo: Istituito tavolo tecnico permanente per il turismo

Si tratta di un'iniziativa della Provincia, accolta positivamente dagli operatori. Il tavolo...

Instaurare un dialogo ravvicinato tra istituzioni e operatori del settore turismo. E' questo lo scopo del tavolo tecnico permanente, iniziativa promossa dalla Provincia  regionale di Agrigento e dall'assessore provinciale al Turismo Angelo Biondi. Oggi la prima riunione. Il primo punto trattato è stato proprio quello di stabilire se esiste o no una volontà da parte dei presenti di istituire un tavolo permamente, attivo, che si riunisca con scadenza precisa e discuta dei problemi e delle risoluzioni inerenti il settore turismo. "Un tavolo - afferma Biondi - che vuole includere tutti, volto a raccogliere le proposte, verbalizzarle e attuarle".

Positive le reazioni dei vari rappresentanti delle categorie e dei settori. Tra i presenti Nuccio Catagnano, direttore del settore Servizio turistico regionale; Nicola Albano, presidente Confindustria Alberghi; Francesco Picarella, presidente di Federalberghi; Marco Falzone, presidente delle guide turistiche. Dei sette distretti turistici della provincia di Agrigento, presente però solo il presidente del distretto della Valle dei templi.     

Il tavolo tecnico si presenta come uno strumento che mette in collaborazione pubblico e privato al solo scopo di incentivare, incrementare, sviluppare il turismo, risorsa che può diventare primaria per una città come quella di Agrigento, ma che attualmente presenta forti disservizi e lacune. Motivo per cui è sempre stata considerata una follia la tassa di soggiorno, sebbene questa, nonostante il dissenso espresso nei mesi scorsi dagli albergatori, sia stata approvata dal consiglio comunale riunitosi l'altro ieri. Tassa di soggiorno pari a un euro a partire dall'anno nuovo e per la quale oggi sono stati espressi giudizi negativi dei presenti.

Mare e arte, un binomio potentissimo che può offrire possibilità di soggiorno in questa città tutto l'anno non solo nei mesi estivi. Per fare ciò occorre una riorganizzazione generale del settore, maggiore intrattenimento, servizi e iniziative vincenti come quella proposta dall'assessore comunale Piero Mirotta, oggi rappresentante dell'ente Comune. Mirotta propone un "paniere turistico", cercando di mettere in rete tutti i comuni della provincia che hanno qualcosa da offrire in termini di turismo, si andrebbe a pianificare una sorta di settimana tipo da proporre al visitatore. "L'albergatore da solo non può promuovere il territorio", afferma Albano, esprimendo soddisfazione per l'iniziativa del tavolo tecnico.

"Spesso - afferma Catagnano - ci appaiono invisibili le bellezze del nostro territorio perchè noi lo viviamo ogni giorno, ma dobbiamo metterci nei panni del turista al quale tutto ciò appare inedito e straordinario". Questo lo spirito del primo tavolo tecnico, nel quale sono emerse innanzitutto le consapevolezze dei disagi che vive il territorio, disagi che vengono percepiti e quasi "proposti" al turista, in assenza di alternative. Consapevolezze che costituiscono il punto di partenza.

Foto di Calogero Montana Lampo


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento