rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Controlli / Sambuca di Sicilia

"Irregolarità e lavoratori in nero nei cantieri edili": denunciati due imprenditori

Adottato anche un provvedimento di sospensione dell’attività. Complessivamente i carabinieri hanno contestato anche ammende per 58.192 euro ed elevato sanzioni per un totale di 20.500 euro

Non hanno formato e informato i lavoratori, non si sono occupati della loro sorveglianza sanitaria, né di fornire i dispositivi di disposizione individuale. Uno, inoltre, avrebbe impiegato – sui cinque complessivamente presenti nel cantiere – quattro lavoratori “in nero”. Sono due gli imprenditori edili, uno residente a Sambuca di Sicilia e l’altro a Menfi, che sono stati denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Sciacca. A carico del trentenne che – stando all’accusa – avrebbe impiegato quattro lavoratori in nero sui cinque complessivamente presenti nel cantiere edile, è stato adottato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale. Complessivamente i carabinieri hanno contestato anche ammende per 58.192 euro ed elevato sanzioni per un totale di 20.500 euro.

Ad ispezionare i due cantieri edili sono stati i carabinieri del Nil di Agrigento, assieme ai militari dell’Arma della locale stazione. Una attività ispettiva che ha portato appunto ad accertare che entrambi gli imprenditori edili, che avevano due cantieri allestiti in città, avrebbero – stando all’accusa – omesso la formazione ed informazione dei lavoratori, la sorveglianza sanitaria e la consegna dei dispositivi di protezione individuale. Uno avrebbe anche  omesso – secondo quanto è stato, appunto, accertato dai carabinieri del Nil – la redazione del piano operativo di sicurezza.

Controlli nei cantieri edili vanno avanti, ad opera del nucleo Ispettorato del lavoro dei carabinieri, da mesi e mesi. E hanno riguardato un po’ tutti i Comuni dell’Agrigentino. Ma non è naturalmente finita perché ispezioni e verifiche – per garantire la sicurezza di tutti i lavoratori impegnati – proseguiranno.

Poco prima della fine dell’anno, sempre gli stessi carabinieri del nucleo Ispettorato del lavoro avevano denunciato due imprenditori, uno di Sciacca e l’altro di Montevago, dopo aver controllato i cantieri edili di Sciacca e Santa Margherita Belice. Anche a seguito di quella precedente attività ispettiva, venne adottato un provvedimento di sospensione dell’attività per gravi violazioni in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro. Allora, furono complessivamente tre le imprese ispezionate e sui 6 lavoratori identificati, uno risultò essere “in nero”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Irregolarità e lavoratori in nero nei cantieri edili": denunciati due imprenditori

AgrigentoNotizie è in caricamento