menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Ipogei di Purgatorio e Acquamara: entro luglio i progetti per la messa in sicurezza

Per i lavori ci sono già risorse stanziate per oltre 2 milioni e 300mila euro, si attendevano i rilievi topografici che sono stati consegnati solo oggi dal Comune

Dopo anni potranno essere realizzati dei lavori di consolidamento che potrebbero consentire interventi di fruizione di natura turistica degli ipogei del Purgatorio e dell’Acqua Amara.
Il Genio civile, infatti, ha ricevuto da parte del Comune di Agrigento i definitivi rilievi sotterranei delle gallerie che hanno permesso non solo di averne una precisa ricostruzione per quanto riguarda il loro sviluppo sotterraneo, ma anche l'individuazione delle aree in cui saranno necessari lavori di consolidamento per scongiurare il rischio di cedimenti.
Acquisiti i rilievi, il capo del Genio, Rino Lamendola, al fine di riprendere i lavori, ha convocato una seduta del Tavolo tecnico interdipartimentale per una riunione operativa che porterà alla redazione di un progetto esecutivo che potrebbe essere definito entro luglio.
“Per la prima volta nella storia, ha affermato La Mendola, siamo in possesso di dettagliati rilievi topografici degli ipogei del Purgatorio e dell’Acqua Amara e di una planimetria con la precisa sovrapposizione delle cavità sotterranee con le costruzioni in superficie. Ciò ci consentirà di avviare finalmente la progettazione esecutiva dei lavori da eseguire per la riqualificazione e la messa in sicurezza dei due ipogei”.
Il progetto sarà poi consegnato al Comune di Agrigento per mettere a gara gli interventi. Ad oggi la disponibilità economica è di 2,3 milioni di euro.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento