Martedì, 16 Luglio 2024
L’iniziativa / Favara

Da Camilleri a Pirandello passando per Urso e Russello: nuove intitolazioni per 4 scuole

Fervono i preparativi per la cerimonia in programma il 6 settembre. Per l’occasione verrà emesso un annullo filatelico celebrativo da parte di Poste Italiane che sarà presente con una postazione mobile

Un istituto comprensivo intitolato ad Andrea Camilleri. Ma anche altre scuole, tutte di Favara, porteranno il nome di personaggi illustri come Antonio Russello, scrittore di origini favaresi trapiantato in Veneto ma rimasto saldamente legato alla propria terra di origine; il bersagliere Giuseppe Urso, medaglia d’argento al valor militare caduto il 24 giugno 1866 sul campo di battaglia di Custoza; il premio Nobel Luigi Pirandello; il barone-filantropo Antonio Mendola ed il capitano Antonio Vaccaro, avvocato e letterato che fu anche sindaco di Favara.

Fervono intanto i preparativi per la cerimonia di intitolazione dell’istituto comprensivo di Favara di via Compagna 18 ad Andrea Camilleri, prevista il prossimo 6 settembre.

Per l’occasione verrà emesso un annullo filatelico celebrativo da parte di Poste Italiane che sarà presente con una postazione mobile. Il logo dedicato ad Andrea Camilleri è stato realizzato e donato dall’artista Sergio Criminisi.

Numerose personalità del mondo della cultura e rappresentanti delle istituzioni hanno già assicurato la propria presenza all’evento il cui programma è stato articolato in una serie di manifestazioni.

Alle 9,30 si procederà con cerimonia di taglio del nastro alla presenza del prefetto e delle massime autorità alle nuove denominazioni dei plessi: il plesso di piazza Capitano Antonio Vaccaro che ospita la scuola dell'infanzia verrà dedicato alla figura di Antonio Russello; il plesso che ospita la scuola primaria e dell’infanzia di via Bersagliere Urso sarà dedicata alla memoria dello stesso Urso; il plesso  di via Agrigento che ospita la scuola primaria e dell’infanzia a Luigi Pirandello mentre i plessi che ospitano  la scuola secondaria di primo grado saranno dedicati alle figure di Antonio Mendola e del capitano Antonio Vaccaro  

“Si tratta di esempi di vita, di altruismo – ha detto la preside dell’istituto comprensivo Rosetta Morreale – che rivolgiamo ai giovani alunni e studenti affinché ne sappiano trarre ispirazione per il loro impegno di cittadini e di futura classe dirigente”.

La cerimonia proseguirà nell’aula magna dell’istituto comprensivo di via Compagna alle 10,30, con la presenza del vescovo di Agrigento e la partecipazione della nipote dello scrittore Camilleri, Arianna Mortelliti. Al termine sarà anche scoperto un mezzobusto commemorativo  dello scrittore scomparso il 17 luglio 2019, realizzato dall’artista agrigentino Giuseppe Cacocciola.

Nel pomeriggio, alle 17,30 presso l’aula “Luca Crescente” del Consorzio universitario (ECUA) di Agrigento si terrà un incontro - dibattito culturale sul tema “Andrea Camilleri volano di una rinnovata cultura nella società del futuro”.

Al termine dei lavori saranno premiati i vincitori del primo concorso letterario “Camilleri: il siciliano non è un dialetto, ma una lingua”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Camilleri a Pirandello passando per Urso e Russello: nuove intitolazioni per 4 scuole
AgrigentoNotizie è in caricamento