menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intimidazioni al centro accoglienza, la preoccupazione delle associazioni

Nel week-end due pullman in fiamme. Non è la prima volta, già il 23 settembre era stata...

Il Centro di prima accoglienza di Lampedusa e il suo amministratore delegato, Cono Galipò, sono stati oggetto di una grave intimidazione. Nel week end ignoti hanno dato alle fiamme due pullman: uno di 9 e uno di 14 posti. Non è la prima volta che il Centro di accoglienza e i suoi amministratori subiscono atti intimidatori. Già il 23 settembre scorso a Cono Galipò è stata, infatti, bruciata l'auto.
 
Legacoop e LegacoopSociali Sicilia esprimono grande preoccupazione per questo avvenimento. "Una grave azione intimidatoria - si legge in una nota -, attuata con mezzi violenti, che dimostra come oramai siamo di fronte ad una azione criminale organizzata con una precisa regia di cui ancora non sono chiare la matrice e gli scopi". Le due associazioni fanno appello alle forze dell'ordine "affinché si faccia piena luce e vengano colpiti gli autori materiali e i mandanti".


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento