Cronaca

Porto Empedocle, intimidazione a "Le Rondini": cartucce e molotov

Gli agenti del Commissariato di Polizia empedoclino hanno trovato in una busta di cellophane trasparente, contenente l'eloquente "messaggio", legata al cancello posteriore del supermercato R7 che ha sede nel centro commerciale

Nuovi risvolti circa le intimidazione al centro "Le Rondini": legati a un cancello c'erano una bottiglia di plastica contenente del liquido, probabilmente infiammabile, e 3 cartucce calibro 7,65 inesplose.

Intorno a mezzogiorno di sabato, su segnalazione di un impiegato del supermercato R7, che ha sede all'interno del centro commerciale denominato "Le Rondini", sulla Ss 115 in contrada Vincenzella, gli agenti del Commissariato di Polizia di Porto Empedocle hanno rinvenuto l'eloquente "messaggio" contenuto in una busta di cellophane trasparente legata al cancello d'ingresso posteriore del supermercato stesso.

Il "pacchetto" è stato posto sotto sequestro. L'attività investigativa procede.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto Empedocle, intimidazione a "Le Rondini": cartucce e molotov

AgrigentoNotizie è in caricamento