rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

"Troppe infezioni in corsia al San Giovanni di Dio", presentata interrogazione parlamentare

Il deputato 5 stelle Giovanni Di Caro, insieme al gruppo all'Ars, vuole chiarezza sui rischi corsi dai cittadini

Fornire la documentazione, oggi solo accennata nei provvedimenti pubblici, chiarire nel dettaglio cosa sta accadendo, o è accaduto, al "San Giovanni di Dio" e quali fossero nel concreto i "rischi per la salute pubblica"  per i cittadini.

Dopo la pubblicazione da parte di Agrigentonotizie.it degli atti riguardanti la convenzione stipulata dall'Asp di Agrigento con l'ospedale "Ingrassia" per la stesura di un piano per la "sorveglianza, il controllo e la gestione delle infezioni correlate all'assitenza e il contrasto all'antibiotico-resistenza", il gruppo parlamentare all'Ars del Movimento 5 Stelle, primo firmatario Giovanni Di Caro chiede chiarimenti all'Azienda sanitaria provinciale e all'Assessorato regionale.  

"Seri rischi per la salute pubblica", l'Asp corre ai ripari

In particolare si chiede copia di due note interne, solo citate nel provvedimento di stipula della convenzione con l' "Ingrassia", all'interno delle quali si tracciava, sembra, un quadro di grande criticità della situazione vissuta tra le mura ospedaliere. "Le troppe infezioni dentro l'ospedale, contratte in corsia, e il fenomeno dell'antibiotico resistenza di alcuni ceppi - dice l'atto parlamentare - allarmano e preoccupano i cittadini, in considerazione anche dell'urgenza con la quale si è provveduto alla convenzione, per sanare una situazione gravissima". Per questo i parlamentari chiedono di avere traccia delle "motivazioni delle gravissime criticità sulla gestione, sorveglianza e controllo delle infezioni correlate all'assistenza e il contrasto all'antibiotico-resistenza" all'ospedale di Agrigento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Troppe infezioni in corsia al San Giovanni di Dio", presentata interrogazione parlamentare

AgrigentoNotizie è in caricamento