Cronaca

L'assunzione della figlia di Leto alla Girgenti acque: "Ma qui mi trattano come tutti gli altri, papà!"

Campione e Leto pedinati e fotografati. Come accaduto il 20 giugno del 2013 (le foto dell'incontro). Poi la telefonata di lamentele da parte di Francesca Leto al padre: "Mi aveva promesso che mi faceva il regalo prima del matrimonio... E invece..."

Pietro Pasquale Leto, Marco Campione e Michele Daina in via Imera

Le indagini hanno sin da subito evidenziato particolari "rapporti amichevoli" (poi confluiti per gli investigatori in una ipotesi corruttiva) tra Pietro Pasquale Leto (già dirigente della direzione regionale delle entrate di Palermo e dal gennaio del 2014 direttore della direzione provinciale dell’Agenzia delle entrate di Agrigento) e l'imprenditore Marco Campione, presidente della "Girgenti acque spa". 

Entrambi sono stati arrestati e sottoposti agli arresti domiciliari nell'ambito dell'inchiesta anticorruzione che ha riguardato diversi funzionari dell’Agenzia delle entrate e imprenditori. Le accuse a loro carico ruotano attorno ad una promessa di assunzione della figlia di Leto, Francesca, tra le fila della "Girgenti acque" in cambio di informazioni riservate in merito all’esecuzione di verifiche fiscali e, più in particolare, per effettuare un provvedimento di "autotutela" finalizzato ad evitare all'imprenditore il versamento di 44mila e 414 euro che lo stesso avrebbe omesso di versare come "iva" di un importo di oltre 444mila euro.

I militari del nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Agrigento hanno ascoltato i telefoni dei due, ma li hanno anche pedinati e fotografati. Come accaduto il 20 giugno del 2013 (nella foto in alto), quando Leto incontrò Marco Campione negli uffici della Campione Industries di via Imera, ad Agrigento, insieme al ragioniere dell'azienda Michele Daina (anche lui arrestato)

E' il 31 ottobre del 2013. Con una telefonata, Pietro Pasquale Leto viene avvisato dalla figlia Francesca che Marco Campione procederà a breve a contrattualizzarla, ma non a tempo indeterminato come gli era stato promesso. E Francesca Leto, parlando con il padre, non nasconde la sua rabbia per essere trattata "come tutti gli altri 65" impiegati della "Girgenti acque", ricordando che Campione "mi aveva promesso papà che mi faceva il regalo prima del matrimonio". 

Francesca Leto (F) e Pietro Pasquale Leto (L). L'intercettazione:

F: ...Niente io ho avuto la notizia quasi ufficiale del contratto
L: Si
F: Allora contratti prorogati fino a gennaio, sempre contratti a progetto e siccome in scadenza eravamo 65, mi hanno trattato come tutti gli altri 65, quindi il Presidente (CAMPIONE Marco, ndr) stamattina è venuto e ha detto di prorogarli e poi mi sono informata e comunque a me non spetta neanche il congedo matrimoniale per i contratti a progetto...
L: Eh
F: Quindi dovrei venire a lavorare perché, oppure rinuncio o comunque dobbiamo vedere perché non è previsto un congedo matrimoniale per chi ha questa tipologia di contratto
L: Eh, ma scusa che cosa ci vuole, non lo vedi tu stasera?
F: Io il presidente?
L: eh.
F: oggi è stato totalmente impraticabile, è venuto stamattina eeee c'erano delle persone che dovevano parlare e lui è entrato, ha parlato dei contratti e poi se ne andato, se ne è uscito, ha detto no, non posso con nessuno ed è ripartito, anche perchè credo che c'è suo padre che sta male in ospedale.
L: Ho capito
F: Ora io non lo so che devo fare
L: Ne parliamo a casa non ti preoccupare.
F: va bene, per come...
L: Eh?
F: Per come sta andando la situazione....
L: Eh!
F:.... io rimarrei a casa, anche perché Omar ha detto che il prossimo mese se na va, Tania ha lasciato l'ufficio oggi, c'è uno sfacelo che non se ne capisce niente e a me sto trattarmi come tutti gli altri non... cioè mi aveva promesso papà che mi faceva il regalo prima del matrimonio
L: Vabbè non ti preoccupare, ne parliamo stasera Fra
F: .... Mi sento sfruttata, quindi io lunedì non ci vengo
L: Va bene, va bene
F: Va bene? ok?
L: Lunedì, domani ne parliamo dai
F: Si, ma io la mia decisione l'ho presa, non ho intenzione di ritirarla più
L: va bene
F: Ok?
Va bene, ciao
F: Ciao.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assunzione della figlia di Leto alla Girgenti acque: "Ma qui mi trattano come tutti gli altri, papà!"

AgrigentoNotizie è in caricamento