menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 -1941

-1941

Iniziata la quarta Settimana sulla sicurezza

Durante l’incontro è stata consegnata un targa di ringraziamento a quanti, lo scorso giugno...

Inaugurata dall’amministratore delegato di Enel, Fulvio Conti, la Settimana internazionale sulla sicurezza 2011, attraverso cui l’azienda rinnova l’impegno nella promozione dei valori della sicurezza nei confronti dei propri dipendenti e del personale delle imprese appaltatrici che operano sui propri impianti. Iniziativa per il quale il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha consegnato una medaglia all’amministratore delegato, Fulvio Conti, come premio per “l’alto valore simbolico dell’iniziativa".

“Quello della sicurezza
– ha dichiarato Conti – è un impegno continuo che impone di non abbassare mai la guardia e riguarda tutti noi, indipendentemente dal ruolo o dalla posizione occupati, così come i dipendenti delle ditte appaltatrici. Si tratta di una questione vitale per Enel sulla quale occorre fare sempre di più per cercare di raggiungere e mantenere il traguardo zero infortuni”.

L’iniziativa, giunta alla sua quarta edizione, prevede in questa settimana un calendario ricco di eventi dedicati alla sicurezza e al tema della salute che coinvolgeranno gli oltre 78mila dipendenti che operano nei 40 Paesi in cui il Gruppo è presente. Tra questi, workshop tematici, cineforum sulla sicurezza, safety walks, condivisioni di best practice e simulazioni di sicurezza, dall'evacuazione di edifici alle esercitazioni antincendio, nonché momenti di formazione con il coinvolgimento del territorio, delle imprese appaltatrici, delle scuole e delle famiglie.

Nell’ambito di tale iniziativa la divisione generazione di Enel ha organizzato a Porto Empedocle, presso l’Auditorium San Gerlando, un incontro a cui hanno preso parte il personale della Centrale, il personale delle ditte appaltatrici che operano all’interno dell’impianto, rappresentanti dei vigili del fuoco di Agrigento e rappresentanti dell’Asp di Agrigento. In questo modo si è voluto sensibilizzare gli operatori sul rispetto delle disposizione normative e contrattuali in materia di sicurezza ed offrire un momento di riflessione sulle tecniche della sicurezza elettrica, con approfondimenti sulle procedure, sui metodi di lavoro e sulle attrezzature necessarie per la gestione del rischio elettrico e per l’esecuzione dei lavori sugli impianti di produzione.

A fine incontro l’ingegnere Ignazio Mancuso, responsabile dell’unità di Business di Porto Empedocle, ha consegnato una targa di ringraziamento a quanti, lo scorso giugno, si adoperarono per soccorrere l’operaio di una ditta appaltatrice che era stato colpito da un malore mentre effettuava alcuni interventi sulla ciminiera della centrale, a circa 70 metri d’altezza. In particolare la targa è stata consegnata al Gruppo speleologi dei vigili del fuoco di Agrigento, alla ditta Volpe Gru, che mise a disposizione l’autogrù in grado di operare a quell’altezza, ed ad Antonio Arena, medico del 118 ed attuale primario del Centro di rianimazione dell’ospedale di Agrigento, che per assicurare le prime cure all’operaio salì anch’egli sulla ciminiera della centrale.

Nel 2010, l’impegno economico di Enel per le attività di salute e sicurezza è stato complessivamente di circa 64 milioni di euro, con un incremento del 13percento circa rispetto al 2009. In particolare, è stato molto intenso l’impegno dell’azienda per formazione, informazione e addestramento in materia di sicurezza: nel 2010 sono state erogate un milione 200mila ore di formazione circa e sono stati spesi 29 milioni di euro per attività info/formative, con un aumento del 60percento rispetto all’anno precedente.

L’impegno dell’azienda e dei lavoratori sta producendo una significativa riduzione degli infortuni: negli ultimi 5 anni il numero di infortuni gravi e mortali si è ridotto dell’84 percento relativamente al personale Enel e del 64 percento relativamente alle imprese appaltatrici. I risultati raggiunti nel campo della sicurezza sono stati riconosciuti anche dal Dow Jones Sustainability Index, il primo indice globale che traccia le performance finanziarie delle società leader nella sostenibilità: Enel nel 2011, infatti, ha migliorato ulteriormente rispetto al 2010 il proprio score nella categoria “Occupational Health and Safety”, posizionandosi molto al di sopra del punteggio medio del settore delle utilities elettriche mondiali, sempre più vicino alla best in class.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento