menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infanzia e famiglie: Tagesmur è l'innovazione

Alla biblioteca comunale Franco La Rocca l'incontro mirato alla proposta edicativa a servizio...

"Una concreta possibilità lavorativa per donne nell'ambito dell'infanzia a sostegno del benessere delle famiglie" E' questo l'oggetto dell'incontro che si terrà nel pomerigio di domani alle 16.30 presso la biblioteca comunale. L'incontro dal titolo: "Tagesmur, madre per un giorno" è un servizio innovativo, una proposta educativa a servizio della famiglia e a sostegno delle Pari opportunità”,

L’incontro pubblico si propone di promuovere la conoscenza e la realizzazione del servizio Tagesmutter, già previsto dalla legislazione regionale (legge 10 del 31/07/2003) con il nome di “mamme di giorno” come risposta innovativa ai diffusi bisogni delle famiglie di conciliazione dei tempi lavoro famiglia; di affidamento "nominale" del proprio figlio ad un contesto di cura sicuro e pedagogicamente qualitativo; di promozione del vicinato e della solidarietà tra famiglie.

Si vuole promuovere il servizio Tagesmutter a vari livelli coinvolgendo destinatari diversi: Le mamme/donne, le famiglie, gli enti locali ed il privato sociale, perché siano meglio espletati gli obiettivi che si intendono perseguire con il servizio Tagesmutter.

Tagesmutter, propone percorsi formativi per il reinserimento nel mondo del lavoro attraverso un'attività che concilia facilmente impegni lavorativi e impegni familiari. Ma anche, supporto tecnico e gestionale destinato alle singole educatrici all'interno una rete che ottimizza l'utilizzo delle risorse disponibile garanendone gli standard di qualità delle prestazioni professionali.

L’incontro, proposto dall’associazione L’Arca di Noè, e patrocinato dalla Regione Sicilia assessorato Regionale della Famiglia e delle Politiche sociali prevede il coinvolgimento attivo dell’associazione Nazionale Domus, che nasce come esito di un progetto finanziato dall’Unione Europea, dal Fondo sociale Europeo e dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali.

L’esperienza decennale del servizio nel territorio della provincia di Trento ha permesso a Domus l’elaborazione di un modello, validato anche da un comitato scientifico all’uopo costituito, che intende esportare sul territorio nazionale coinvolgendo tutti i soggetti in esso presenti, rispettando le peculiarità di ciascuno e sostenendo chi intende investire in questo progetto in tutta la fase di start-up.

I consulenti di Domus, professionisti nei diversi ambiti di competenza (pedagogisti, psicologi, esperti gestionali, fiscalisti e commercialisti….) saranno di fatto i maggiori protagonisti della informazione/formazione diretta proprio per dare gli elementi a ciascun attore (mamme, famiglie, enti locali, privato sociale) di valutare il modello e considerarlo in funzione della possibile attuazione.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento