rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Indice di criminalità, la provincia è tra le più "tranquille" d'Italia

Il numero di denunce registrate dalle forze dell'ordine consegnano l'immagine di un territorio che on appare stretto nella morsa della criminalità: ma attenzione alle generalizzazioni

Su 106 province in Italia, quella di Agrigento si attesta al 90esimo posto per numero di denunce di vari reati. Lo studio, come ogni anno, viene pubblicato da Il Sole 24 Ore e "fotografa" appunto l'incidenza sul territorio nazionale dei crimini denunciati, posizionando il territorio agrigentino tra i più tranquilli del Paese. O quasi.

Infatti la classifica tiene in considerazione principalmente l'incidenza dei reati più che il loro numero assoluto. Ad ogni modo, secondo il report in provincia di Agrigento nel 2019 si sono complessivamente registrati 11.323 reati, cioè 2635 denunce ogni 100mila abitanti.

Andando nel dettaglio dei reati con la maggiore incidenza - ma non quelli con il maggior numero di denunce in assoluto - abbiamo i furti con strappo (gli scippi), con 44 denunce ogni 100mila abitanti e il 45esimo posto nazionale; i tentati omicidi (3 casi, ottavo posto nazionale); gli omicidi (31esimo posto, 3 casi ogni 100mila abitanti); il furto d'auto (48esimo posto con 219 denunce ogni 100mila abitanti), le rapine in casa (65esimo posto, 79 denunce ogni 100mila abitanti), le rapine comuni (65esimo posto, 79 denunce ogni 100mila abitanti) e gli incendi dolosi (52esimo posto, con 36 casi ogni 100mila abitanti). 

La provincia è invece 53esima per quanto riguarda le estorsioni (58 denunce ogni 100mila abitanti), mentre è 23esima su base nazionale per denunce per usura (solo 2 ogni 100mila abitanti, comunque). Tante, ma proporzionalmente non così tante rispetto alle altre province, le truffe informatiche: 1204 ogni 100mila abitanti, con un posizionamento comunque basso (77esimo posto) nel Paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indice di criminalità, la provincia è tra le più "tranquille" d'Italia

AgrigentoNotizie è in caricamento