menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento dei rilievi del Ris

Un momento dei rilievi del Ris

Il "giallo" della scomparsa di Gessica, sequestrati gli immobili dell'ex compagno

L’inchiesta per la scomparsa della ventisettenne era e resta ancora a carico di ignoti. L'uomo non risulta assolutamente iscritto nel registro degli indagati

I Ris di Messina torneranno molto presto a Favara? Sono in tanti, negli ultimi giorni, a porsi a questo interrogativo. Un interrogativo legittimo visto che la casa, di via Fratelli Gracchi, l’appezzamento di terreno di contrada Malvizzo e la casa di campagna di contrada Burraitotto – appartenenti all’ex compagno di Gessica Lattuca – sono rimasti sotto sequestro. Ma a Filippo Russotto – che è rappresentato e difeso dall’avvocato Salvatore Cusumano – sono stati sequestrati, si tratta di un provvedimento di sequestro preventivo, anche l’autovettura, una Ford Focus, e un furgoncino.

Nessuna traccia, nessun indizio: il "giallo" si infittisce 

L’inchiesta per la scomparsa della ventisettenne di Favara, mamma di quattro bambini piccoli, era e resta ancora a carico di ignoti. L’ex compagno, dunque, non risulta assolutamente iscritto nel registro degli indagati. La Procura di Agrigento, nelle ultime settimane, ha modificato il fascicolo e si ipotizza - ma serve solo per consentire determinati accertamenti tecnico-investigativi - il sequestro di persona.

Ispezionata la casa di campagna dell'ex compagno di Gessica 

Appare probabile che gli immobili verranno dissequestrati quando gli specialisti dei carabinieri del Ris di Messina ultimeranno i loro accertamenti di laboratorio. Perché, eseguite con speciali apparecchiature, i rilievi effettuati nell’abitazione del centro cittadino, una traversa della più nota via Agrigento, nel casolare di contrada Fontana Degli Angeli (contrada Burraitotto) e sull’appezzamento di terreno di contrada Malvizzo, sono stati meticolosi e capillari. E pare che possano essere stati anche ripetuti,  visto che i carabinieri del Ris sono tornati due volte nelle varie location.

IL VIDEO. Russotto: "Sono tranquillo, è giusto che i carabinieri facciano il loro lavoro"

Durante il lavoro della scorsa settimana, accanto ai carabinieri del Ris di Messina anche le unità cinofile molecolari formate in Polonia e in Germania, nonché i carabinieri della tenenza di Favara e a quelli del nucleo Investigativo del comando provinciale di Agrigento. Il riserbo di investigatori e inquirenti è categorico. Nessuno lascia trapelare la più piccola indiscrezione.

I Ris sequestreranno oggetti di Russotto? Circola l'indiscrezione 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento