menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minore egiziano annegato a San Leone, due persone indagate

Due persone sono state iscritte nel registro degli indagati per la vicenda del 12enne egiziano trovato morto il 2 ottobre sulla spiaggia di San Leone, dopo essere annegato

Due persone sono state iscritte nel registro degli indagati per la vicenda del 12enne egiziano trovato morto il 2 ottobre sulla spiaggia di San Leone, dopo essere annegato.

Si tratta di Angelo Romano, 44 anni, di Palma di Montechiaro, e Clara D’Agostino, 28 anni, di Naro. Sono i responsabili della comunità per minori di Cannatello, ad Agrigento, dove si trovava ospite il ragazzino morto.

Il giovane egiziano si era allonatano dalla comunità e si era recato, pare all'insaputa di tutti, a San Leone per un bagno che gli è stato fatale. La Procura indaga per capire se vi sia stata mancata vigilanza da parte dei responsabili della struttura.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento