Lunedì, 22 Luglio 2024
L'incontro / Lampedusa e Linosa

"Linosa è abbandonata dalle istituzioni": dopo l'appello arriva il prefetto, raccolte le segnalazioni di disservizi e disagi

Gli abitanti, organizzati in un comitato, hanno rappresentato alla massima autorità governativa che "a causa del disinteresse dell'isola madre" mancano i collegamenti, le infrastrutture sono in pessimo stato e le carenze del sistema sanitario sono allarmanti

Il prefetto di Agrigento Filippo Romano ha incontrato, durante una visita organizzata appositamente, gli abitanti di Linosa che da mesi ormai protestano e si dicono abbandonati dalle istituzioni. Nella piccola isola delle Pelagie non c'è più neanche un delegato del sindaco e nella sede del Municipio ci sono perfino le bandiere strappate. I linosani, organizzati in un comitato, hanno rappresentato al prefetto che "a causa del disinteresse dell'isola madre" mancano i collegamenti, le infrastrutture sono in stato pessimo e le carenze del sistema sanitario sono allarmanti. 

Il prefetto Filippo Romano a Linosa

Il prefetto ha conosciuto una 51enne linosana gravemente malata a cui non arrivano con regolarità le bombole di ossigeno di cui ha bisogno per sopravvivere. "La situazione è veramente grave a Linosa", ha detto il prefetto Romano che normalmente fa le visite nei comuni dell'Agrigentino. Linosa è una frazione ma è talmente isolata che meritava una visita mirata come se fosse un comune. A sollecitare nelle scorse settimane la visita del prefetto di Agrigento, "affinché toccasse con mano qual è la situazione della minore delle isole Pelagie", era stata Antonella Brignone che è la portavoce del comitato “Linosa 28 gennaio”.

Il prefetto Filippo Romano con alcuni abitanti di Linosa

Romano, che ha notato come Lampedusa sia già piena zeppa di turisti mentre a Linosa non c'è praticamente nessuno a causa delle difficoltà di collegamenti, ha raccolto anche la segnalazione del caro carburanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Linosa è abbandonata dalle istituzioni": dopo l'appello arriva il prefetto, raccolte le segnalazioni di disservizi e disagi
AgrigentoNotizie è in caricamento