Incidenti stradali, Comune condannato a pagare i danni

Il consiglio comunale ha riconosciuto la legittimità di tre debiti fuori bilancio derivanti da altrettante sentenze di condanna per l'ente

Uno è caduto a causa del marciapiede dissestato, un altro – a causa di una recinzione di lamiera posizionata malamente – è andato a sbattervi contro e un terzo è inciampato in una buca sulla strada. Sono tutti debiti – derivanti da richieste e da sentenze di condanna al risarcimento danni – quelli di cui il consiglio comunale di Porto Empedocle ha approvato la legittimità. Perché anche a Porto Empedocle, come nel resto dell’Agrigentino, il Comune viene sistematicamente citato in giudizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In un caso, il giudice di pace ha condannato l’ente al risarcimento dei danni fisici – quantificati poco più di due mila euro, la richiesta era invece di 5 mila euro – subiti da un uomo che è caduto a causa di un marciapiede dissestato. Il tribunale di Agrigento ha invece condannato il Municipio al risarcimento dei danni fisici e materiali subiti – 3.200 euro - da un cittadino che, alla guida della sua autovettura, è andato a sbattere contro una recinzione di lamiera – a dire dell’attore mal posizionata - che delimitava un cantiere lungo la via Empedocle ed infine il giudice di pace ha condannato il palazzo di città al pagamento di 2.313 euro in favore di un minore che, nel febbraio del 2016, scendendo dall’autovettura dei genitori è inciampato ed è caduto a terra a causa di un dissesto sull’asfalto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus: muore commerciante di Canicattì, seconda vittima dopo l'anziana di Sambuca

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento