menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Il lockdown ha aumentato gli incidenti stradali: mazzata in arrivo per gli automobilisti

In provincia di Agrigento la percentuale più alta di rincari previsti, anche se il costo medio è calato per tutti gli altri

Magari il 2021 sarà un anno più clemente, come molti auspicano, ma una prima brutta notizia arriva per le tasche dei cittadini agrigentini. Si perché, nonostante l'anno appena trascorso sia stato quello del lockdown, con un generalizzato divieto di circolazione che è valso per tutta la primavera e poi per parte dell'autunno (in forma rivista) da un'analisi condotta dal sito internet "Facile.it" emerge che il 2,47% degli autonomobilisti della nostra provincia dovranno fare i conti con un peggioramento della propria classe di merito e, di conseguenza, con un aumento del premio RC auto a causa di incidenti stradali con colpa.

La percentuale agrigentina è la più alta in Sicilia: segiuono infatti Trapani (2,06%) %) e Palermo (2,03%). Valori inferiori alla media regionale, invece, per Catania (1,86%), Ragusa (1,85%) e Caltanissetta (1,80%). Chiudono la classifica le province di Siracusa (1,65%), Messina (1,54%) ed Enna, area siciliana dove in percentuale sono stati denunciati alle assicurazioni meno sinistri con colpa (1,34%).

L'aumento comunque non è stato per tutti: chi non ha provocato incidenti, infatti, a dicembre 2020 ha speso mediamente il 12,43% in meno, cioè in totale 417euro in media. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento