menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contromano provoca incidente: auto non assicurata e mistero su un involucro gettato via

Non è chiaro come la Daewoo Matiz sia finita nella disponibilità dell’automobilista marocchino. I militari dell’Arma stanno cercando di tracciare tutti i passaggi di mano dell'utilitaria

Prima ha provocato, imboccando contromano la bretella che conduce al viadotto Morandi, l'incidente stradale e poi ha provato a convincere il conducente dell’Audi a non chiamare le forze dell’ordine. Oltre a disfarsi di un misterioso involucro, l’immigrato avrebbe anche tentato di allontanarsi. 

Auto contromano sul viadotto Morandi provoca incidente frontale: 6 in ospedale

A sbattere, nella corsia di marcia che va da Porto Empedocle verso Agrigento, sono state, a mezzogiorno di ieri, la Matiz Daewoo guidata dal marocchino trentacinquenne, che ha imboccato la strada contromano, e una Audi A4 a bordo della quale viaggiava una famiglia agrigentina. L’impatto frontale è avvenuto all’altezza di una curva. Degli accertamenti sulle autovetture coinvolte nel sinistro, oltre che dei rilievi per ricostruire la dinamica dello scontro, si stanno occupando i carabinieri del Radiomobile della compagnia di Agrigento.

L’automobilista marocchino è risultato essere in possesso di una patente di guida del suo Stato. Patente sulla quale, ancora ieri pomeriggio, risultano essere in corso accertamenti e verifiche da parte dei carabinieri. L’autovettura era invece priva di polizza assicurativa. Ma c’è di più perché quella macchina non è chiaro come fosse venuta nella disponibilità e possesso dell’automobilista marocchino. I militari dell’Arma stanno, infatti, cercando di tracciare tutti i passaggi di mano di quella Matiz. All’immigrato verrà elevata la salatissima sanzione per la mancanza di assicurazione e, verosimilmente, gli verrà anche ritirata la patente di guida. Ieri sera appariva, inoltre, scontato che l’uomo sia stato fatto sottoporre – in ospedale – a specifici esami di laboratorio, così come era certo che i carabinieri stessero cercando quel misterioso involucro di cui si sarebbe disfatto subito dopo l’incidente stradale frontale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento