rotate-mobile
La decisione del gup

Alla guida di uno scooter dopo avere bevuto e assunto cocaina provoca incidente mortale: 40enne rinviato a giudizio

Il 16 agosto del 2021, in contrada Maddalusa, perse la vita il 50enne Michele Terrasi: lo scontro sarebbe stato provocato da un sorpasso azzardato

Il gup del tribunale di Agrigento Stefano Zammuto ha disposto il rinvio a giudizio di Alessandro Fenech, 40 anni, agrigentino accusato di omicidio stradale e lesioni personali colpose. La vicenda scaturisce dall’incidente mortale, avvenuto il 16 agosto di due anni fa in contrada Maddalusa, in cui perse la vita il cinquantenne Michele Terrasi.

La prima udienza del dibattimento è stata fissata il prossimo 12 luglio davanti al giudice monocratico Giuseppa Zampino. L’imputato, difeso dall’avvocato Rosa Salvago, era alla guida di un ciclomotore Piaggio Beverly che si schiantò contro uno scooter SH su cui si viaggiavano Terrasi e il genero trentenne. Il primo morì sul colpo mentre il più giovane, proprietario di una pizzeria di asporto nel centro di Agrigento, è stato dimesso solo nei giorni scorsi dopo il ricovero in ospedale.

Il quarantenne, secondo quanto emerso dagli esami, è risultato positivo all’alcol test e avrebbe assunto cocaina. Una consulenza della procura ipotizza la sua responsabilità, in particolare, legata a un sorpasso azzardato effettuato a una velocità (80 km orari) superiore al limite di 50. I familiari della vittima si sono costituiti parte civile, rappresentati dall’avvocato Pietro Mirotta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla guida di uno scooter dopo avere bevuto e assunto cocaina provoca incidente mortale: 40enne rinviato a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento