Scooter si schianta contro un'auto, ferite due sorelle di 17 e 13 anni

Una delle due ragazze ha riportato lievi ferite, l’altra – seppur indossando il casco omologato – ha sbattuto, con violenza, la testa. I medici la tengono sotto osservazione a causa del brutto trauma cranico

Due sorelle di 17 e 13 anni, in sella ad un ciclomotore Honda, si sono schiantate contro una Renault Captur il cui conducente – un quarantanovenne - avrebbe frenato di colpo a causa del restringimento della carreggiata per la presenza di una transenna che delimitava un tombino sprofondato. E’ accaduto tutto lungo la strada provinciale che da Montaperto conduce verso Piano Gatta, in contrada Borsellino per la precisione.

Una delle due ragazze ha riportato lievi ferite, l’altra – seppur indossando il casco omologato – ha sbattuto, con violenza, la testa. Proprio quest’ultima giovane è stata ricoverata all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento per un brutto trauma cranico.

I medici hanno scelto di tenerla sotto costante osservazione. La ragazza non è, però, per sua fortuna, in pericolo di vita. Sul posto, scattato l’allarme, oltre ad una autoambulanza del 118, si sono precipitati gli agenti della sezione Infortunistica stradale della polizia municipale. I vigili urbani hanno, naturalmente, prima facilitato i soccorsi e poi hanno avviato i rilievi di rito per ricostruire la dinamica dell’incidente stradale. Dinamica che, ieri, alla polizia municipale appariva essere chiara. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento