Investì sottufficiale della Guardia di finanza e scappò, denunciato "pirata" della strada

Si tratta di una cinquantenne di Porto Empedocle che si sarebbe messa alla guida di un’autovettura che risultava sotto sequestro per mancanza di copertura assicurativa

(foto ARCHIVIO)

“Pirata” della strada identificato e denunciato alla Procura. A due settimane di distanza dell’incidente stradale verificatosi in viale Emporium, ad Agrigento, - quello in cui rimase ferito un quarantaseienne, maresciallo della Guardia di finanza, – i vigili urbani e i poliziotti del commissariato “Frontiera” di Porto Empedocle sono riusciti a dare una identità alla donna che era alla guida della Fiat Punto che ha investito il Piaggio Hexagon 250.

Investe la moto di un sottufficiale della Guardia di finanza e scappa 

Si tratta di una cinquantenne empedoclina che, dopo l’incidente, si sarebbe repentinamente allontanata senza fermarsi per accertare se il motociclista fosse o meno rimasto ferito e senza dunque  prestare soccorso. Alla donna, i vigili urbani e i poliziotti del commissariato “Frontiera” hanno contestato l’omissione di soccorso ma anche d’essersi messa alla guida di un’autovettura – la Fiat Punto – che risultava essere posta sotto sequestro per mancanza di copertura assicurativa. Non è stato certamente un lavoro semplice, ma la polizia municipale e i poliziotti di Porto Empedocle sono riusciti a dare un nome e cognome alla donna che ha determinato il ferimento del maresciallo della Guardia di finanza: un agrigentino che ha riportato escoriazioni e traumi e che, per fortuna, non ha avuto conseguenze ben più gravi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Pizzo sullo stipendio, dipendente in aula: "Restituivamo i soldi per non essere licenziate"

  • L'incidente mortale di Ravanusa, veglie di preghiera per Federica

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento