Auto travolge e uccide due cavalli, tre persone finiscono in ospedale

Il proprietario degli animali è sconosciuto e per identificarlo i carabinieri stanno già lavorando con i veterinari dell’Asp

Investiti ed uccisi lungo la strada statale 115. Sono morti sul colpo, i due cavalli che – nella tarda serata di mercoledì – sono stati travolti, sulla carreggiata con direzione Agrigento-Sciacca, da una Volkswagen Tiguan. Tre persone, conducente dell’autovettura compreso: un quarantenne di Ribera, sono finite al pronto soccorso dell’ospedale “Fratelli Parlapiano” di Ribera. Sono rimasti feriti, ma nessuno, per fortuna, è in gravi condizioni.

Lungo la statale 115, subito dopo che è stato raccolto l’Sos, si sono precipitate le pattuglie dei carabinieri, quella della stazione di Cattolica Eraclea e quella del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento. Al chilometro 148 della statale anche i vigili del fuoco del comando provinciale. Proprio ai pompieri è toccato il compito di occuparsi della rimozione delle due carcasse.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il conducente della Volkswagen Tiguan, il quarantenne riberese, quando si è ritrovato davanti – lungo la carreggiata – i due animali ha cercato disperatamente di frenare, ma non è riuscito ad arrestare la macchina. I due cavalli sono stati, appunto, travolti e sono morti immediatamente. Mentre i tre uomini venivano portati al pronto soccorso, i carabinieri hanno messo in sicurezza la circolazione stradale, evitando che si innescassero altri incidenti stradali, e poi hanno avviato le indagini. Nessuno, durante la notte, né tanto meno nella mattinata di ieri, ha reclamato la proprietà dei due animali. Il proprietario pertanto – stando a quanto ieri è stato reso noto dal comando provinciale dell’Arma di Agrigento – è rimasto sconosciuto. E per identificarlo, i carabinieri della stazione di Cattolica Eraclea stanno già lavorando con i veterinari dell’Asp. Anche i cavalli dovrebbero essere microchippati e, se il microchip c’è, non sarà difficile – per l’Asp e i carabinieri – riuscire a risalire al proprietario dei due cavalli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento