rotate-mobile
Incidenti stradali

Auto si schianta contro la rotonda San Pietro, era stata riparata da poche ore

Tre persone sono finite al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”. Nessuno dei tre feriti è, per fortuna, in gravi condizioni

Per quasi sette mesi – dopo l’ultimo, violentissimo, incidente stradale – era rimasta danneggiata: con il muretto parzialmente crollato e con le transenne in bella vista. La rotonda San Pietro, quella che segna l’inizio della raddoppiata strada statale 640, quella dove è stato collocato il cartellone con i volti degli scrittori, era stata, di fatto, riparata e sistemata poche ore prima. Nella tarda serata di giovedì, un nuovo incidente stradale. Una Opel Astra station wagon si è praticamente schiantata grosso modo contro lo stesso, identico, punto. Tre persone sono finite al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Nessuno dei tre feriti è, per fortuna, in gravi condizioni. Di fatto, però, si è ripetuta – loro malgrado – la stessa storia di metà settembre scorso.

L’incidente dell’Opel Astra station wagon non ha coinvolto altri mezzi. L’autovettura, nella parte della statale che si restringe e dove poi sorge appunto la rotatoria, è finita contro il muretto. Non è chiaro – non risultava esserlo ieri ai carabinieri – cosa abbia fatto perdere il controllo della macchina. Registratosi l’incidente, sul posto sono accorsi i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento.

Il conducente, un artigiano cinquantenne, e due sue familiari di 75 e 36 anni – tutti di Favara – sono stati soccorsi e accompagnati all’ospedale di contrada Consolida. Nessuno di loro, per fortuna, è risultato essere, seppur feriti, in gravi condizioni. Alla rotonda San Pietro, per ore, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile si sono occupati dei rilievi tecnici di rito. Misurazioni e verifiche che serviranno per ricostruire l’effettiva dinamica dell’incidente stradale.

Il muretto che funge da aiuola alla rotonda San Pietro è però di nuovo squarciato. Esattamente per come avvenne a metà settembre scorso quando un professionista, molto conosciuto in tutta la provincia, schiantandosi contro quella rotonda riportò gravi traumi ad una spalla e al petto.

Da più parti – e non soltanto in seguito all’incidente di settembre scorso – si sono levati cori polemici. Procedendo nel senso di marcia Caltanissetta-Porto Empedocle, prima che finisca la parte della statale raddoppiata, la carreggiata si restringe e poi, quasi all’improvviso, compare la rotonda che ha il cartellone dei volti degli scrittori. Troppo pericoloso quel tratto di statale – secondo alcuni - . 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto si schianta contro la rotonda San Pietro, era stata riparata da poche ore

AgrigentoNotizie è in caricamento