Incidente in contrada Caos: auto si ribalta, soccorse mamma e figlia

La donna e la bambina di 6, forse 7 anni, sono rimaste illese o comunque non ferite in maniera seria. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco, la polizia e un'autoambulanza del 118

L'auto ribaltata all'altezza di contrada Caos

Una Fiat Cinquecento L si è ribaltata, appoggiandosi su una fiancata, lungo la strada che collega Porto Empedocle con Agrigento: subito dopo la galleria del Caos. All'interno dell'utilitaria c'erano una mamma e la sua bambina di 6 o 7 anni. Entrambe sono rimaste, per fortuna, illese o comunque non ferite in maniera seria. Non è escluso che i sanitari del 118 decidano per un trasferimento al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio", ma solo in via precauzionale.

auto si ribalta galleria kaos2-2

Scattato l'allarme, sul posto, si sono precipitati i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento, l'ambulanza del 118 e le pattuglie della sezione Volanti della Questura. I pompieri hanno aiutato madre e piccina ad uscire dall'abitacolo. Per fortuna nessuna delle due era rimasta incastrata. I poliziotti hanno subito sbarrato la strada e dopo che le due donne sono state affidate agli operatori del 118, hanno iniziato i rilievi tecnici per ricostruire la dinamica dell'incidente stradale che non ha coinvolto nessun altro mezzo di passaggio. Dinamica che è ancora in corso di chiarimento. 

auto si ribalta galleria kaos3-2 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento