Incidente in via Unità d'Italia: auto contro un palo della Telecom, il conducente era ubriaco

Il crossover Renault, guidata dal venticinquenne, è "scivolato" sull'attiguo terrapieno. I tre feriti soccorsi dai pompieri, dal 118 e dalla polizia municipale

Una veduta di via Unità d'Italia (foto Google Maps)

Tre persone, un extracomunitario di 25 anni e due giovani agrigentine, sono finite al pronto soccorso dell'ospedale "San Giovanni di Dio" dopo l'incidente stradale che si è verificato - alle ore 9 circa - in via Unità d'Italia. Un crossover Renault, guidata dal venticinquenne, è finita prima contro un palo della Telecom che è stato abbattuto e poi l'auto è "scivolata" sull'attiguo terrapieno. Sul posto, scattato l'allarme, si sono precipitati i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento, le ambulanze del 118 e la sezione Infortunistica stradale della polizia municipale. 

I pompieri hanno liberato l'auto che, a quanto pare, era rimasta impigliata fra i fili della telefonia. Facilitati i soccorsi dei feriti - nessuno dei tre è, per fortuna, in gravi condizioni -, la polizia municipale si è occupata dei rilievi per ricostruire la dinamica di un incidente stradale che non ha coinvolto nessun altro mezzo di passaggio. 

Sempre i vigili urbani hanno richiesto l'intervento di una pattuglia dei carabinieri che ha sottoposto il conducente all'esame dell'etilometro. Esame che sarebbe risultato positivo: il giovane verrà dunque denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica per guida in stato di ebbrezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • Traffico di cocaina dalla Calabria all'Agrigentino: tredici condanne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento