Cronaca

L'incidente che uccise Chiara La Mendola, chiesto rinvio a giudizio

La richiesta del Pm a carico del settantanovenne, conducente della Nissan Micra, arriva quasi tre anni dopo il sinistro di viale Cavaleri Magazzeni

Chiara La Mendola

Quasi 3 anni dopo l'incidente di viale Cavaleri Magazzeni che uccise Chiara La Mendola, il pubblico ministero Brunella Sardoni ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti del settantanovenne conducente della Nissa Micra contro cui la ventiquattrenne, cadendo dal suo scooter a causa di una buca, è andata a sbattere. Lo riporta il Giornale di Sicilia. 

Il rinvio a giudizio è stato chiesto dopo due richieste di archiviazione, respinte dal Gip. Ad opporsi all'archiviazione anche Ignazio La Mendola, fratello di Chiara, attraverso il proprio avvocato Salvatore Pennica. Il giudice, in entrambe le circostanze, aveva disposto nuove indagini. Il pubblico ministero Brunella Sardoni ha, adesso, chiesto il rinvio a giudizio dopo avere esaminato la consulenza del fisico Luigi Simonetto. 

A decidere se rinviare o meno a giudizio l'automobilista - sempre se il difensore, l'avvocato Domenico Russello, non chiederà il giudizio abbreviato - sarà il gup. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incidente che uccise Chiara La Mendola, chiesto rinvio a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento