rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Incidente aereo a Fiumicino, il racconto di un passeggero di Agrigento

"Ho avuto paura di morire, ho visto la morte con gli occhi". Parla Tommaso Gibilaro, 37 anni, ingegnere agrigentino. Era tra i passeggeri dell'Atr72 finito fuori pista all'aeroporto di Fiumicino

"L'aereo rimbalzava, gli impatti erano violentissimi. Le urla, il panico che cresceva; quei secondi sembravano interminabili. Ho quelle scene ancora impresse in mente. Ho visto la morte con gli occhi. Ho avuto paura di morire". Parla con la voce di chi è appena sopravvissuto ad un incidente aereo. Tommaso Gibilaro, 37 anni, è un ingegnere di Agrigento. Era tra i passeggeri dell'Atr 72 di Carpatair che operava il volo AZ1670 Pisa-Roma, finito fuori pista mentre era in fase di atterraggio all'aeroporto di Fiumicino. Racconta quei terribili momenti con la paura ancora addosso: "Ho pensato che era davvero finita. Ma la speranza non mi abbandonava. Adesso sono a casa con la mia famiglia. La cosa più importante per me è questa".

"Prima di iniziare l'atterraggio - racconta il 37enne - il personale di bordo ha comunicato che avremmo potuto incontrare una turbolenza. Ma così non è stato. Abbiamo quindi iniziato a scendere verso l'aeroporto. Andavamo molto veloci, forse troppo. Dopo il primo tocco del carrello con l'asfalto, l'aeroplano ha ripreso quota. Poi è risceso ed ha iniziato a rimbalzare sulla pista fino quando non si è rotto il carrello. In quel momento tutti abbiamo Tommaso Gibilaro, tra i passeggeri dell'aereo finito fuori pista-2capito che eravamo seriamente in pericolo. L'ala ha iniziato a strofinare sull'asfalto, facendo fumo e scintille. La gente urlava e chiedeva aiuto. Le eliche continuavano a girare. Poi finalmente l'aeroplano si è fermato e siamo scesi seguendo le indicazioni del personale di bordo. Ci siamo allontanati perché il pericolo era quello che potesse prendere fuoco. Dopo aver soccorso i passeggeri feriti, ho preso il cellulare dalla tasca del pantalone, l'ho acceso ed ho chiamato casa. Non volevo che lo sapessero da altri: ho fatto sentire la mia voce, tranquillizzandoli".

Tommaso Gibilaro adesso si trova con la sua famiglia ad Agrigento. Ha dei dolori alla cervicale e alla schiena, ma si riprenderà in poco tempo. Tra qualche giorno ritornerà a fare la vita di sempre, ma con la consapevolezza di essere un sopravvissuto ad un incidente aereo.

Il fatto, d a RomaToday -> Fiumicino, aereo fuori pista durante atterraggio: sedici feriti

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente aereo a Fiumicino, il racconto di un passeggero di Agrigento

AgrigentoNotizie è in caricamento