rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Reazioni / Porto Empedocle

Le inchieste su tentate estorsioni e spaccio di hashish, Martello: "Valutiamo costituzione di parte civile del Comune"

Il sindaco di Porto Empedocle: "Vogliamo tutelare l’interesse generale della comunità nei valori di legalità, trasparenza e sano sviluppo economico"

Rammarico, ma anche determinazione a ripristinare la legalità e a tutelare la maggior parte degli empedoclini onesti e lavoratori. Ed è in fase di valutazione l'eventuale costituzione di parte civile, da parte del Comune, nei processi che seguiranno alle inchieste sulle presunte tentate estorsioni in danno di imprenditori e antidroga "Fish&Drug". 

"Hanno provato ad imporre assunzioni e retribuzioni non dovute", 3 arresti per tentata estorsione

"Spaccio di droga e tentata estorsione", scatta il blitz: eseguite 17 misure cautelari

"Senza entrare nel merito delle inchieste che, in questi ultimi giorni, hanno interessato il Comune di Porto Empedocle, prima quella relativa ai presunti tentativi di estorsione ai danni di talune imprese e poi quella relativa ad un presunto traffico di sostanze stupefacenti, l’amministrazione comunale esprime da un lato forte rammarico per l’immagine negativa che tali fatti stanno determinando anche a livello nazionale sull’intera comunità empedoclina e dall’altro lato forte preoccupazione per la recrudescenza di fenomeni delittuosi che sviliscono l’azione di risanamento economico e sociale portato avanti con determinazione dalla amministrazione in carico - ha scritto il sindaco di Porto Empedocle Calogero Martello - . Benché le inchieste siano ancora in una fase preliminare e meramente cautelare, sentiamo la necessità di esprimere forte disagio. Qualora questi fatti dovessero trovare conferma processuale impattano negativamente sul processo di sano sviluppo fin qui programmato e portato avanti. La legalità è, e rimane, un punto fermo dell’azione amministrativa e politica di questa amministrazione che ha il dovere di tutelare quella parte maggioritaria della città onesta e lavoratrice. L’amministrazione valuterà - ha concluso il sindaco Martello - la opportunità e la fattibilità giuridico-processuale di una eventuale costituzione di parte civile del Comune in entrambe le inchieste, al fine di tutelare l’interesse generale della comunità empedoclina, nei valori di legalità, trasparenza e sano sviluppo economico".

Operazione "Fish& Drug", 48 indagati e 17 misure cautelari eseguite: ecco i nomi

Hashish venduto da 2,50 a 1,50 euro, le intercettazioni: "Che minchia siamo ruffiani?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le inchieste su tentate estorsioni e spaccio di hashish, Martello: "Valutiamo costituzione di parte civile del Comune"

AgrigentoNotizie è in caricamento