rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Il “terremoto” Girgenti Acque e l’addio di Diomede: tutti gli approfondimenti

L'inchiesta per riciclaggio, corruzione e truffa sta facendo “tremare” l'Agrigentino. Coinvolte 72 persone, tanti i nomi “eccellenti” tra cui politici e professionisti

L’inchiesta sul sistema “Girgenti Acque” ha causato un vero e proprio “terremoto” nell’Agrigentino. Tra gli effetti più eclatanti, vi è certamente la decisione del Consiglio dei ministri che ha rimosso il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, coinvolto nelle indagini, insieme ad altre 71 persone, per associazione per delinquere, riciclaggio, corruzione, false comunicazioni sociali e truffa.

TUTTI GLI APPROFONDIMENTI

L’INCHIESTA

Terremoto a Girgenti Acque, 72 indagati

I nomi degli indagati

I retroscena: tangenti sotto forma di denaro, assunzioni e voti

L’opinione. L’avvocato Posante: “Il clamore mediatico fa danni alle vite delle persone”

Tuzzolino: “Chi lavora è costretto a votare Gallo”

TUTTO SUL “CASO” DIOMEDE

Il Consiglio dei ministri rimuove il prefetto Diomede

Diomede: “Agrigento merita un prefetto senza ombre”

Il ritratto: è stato il prefetto di tutti

Rimosso Diomede, arriva Dario Caputo

Si riunisce il Consiglio dei ministri

Sgarbi: “È la maledizione di Salemi”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il “terremoto” Girgenti Acque e l’addio di Diomede: tutti gli approfondimenti

AgrigentoNotizie è in caricamento