La maxi inchiesta sugli abusi al Consorzio Asi approda ancora in aula: sotto accusa due dirigenti

Negli anni scorsi le assoluzioni e i proscioglimenti, adesso si discuteranno altre posizioni

Riparte, a distanza di quasi quattro anni dalla conclusione (con una raffica di assoluzioni e sentenze di non doversi procedere), il processo per due imputati della maxi inchiesta sulle presunte irregolarità nella gestione dell’ex consorzio Asi. Si tratta di Antonino Casesa, 61 anni, ex dirigente generale dell’ente che, negli anni successivi venne soppresso e Francesca Marcenò, 60 anni, ex componente del comitato direttivo.

L’accusa è di abuso di abuso di ufficio e peculato. Ieri mattina, davanti al giudice Alessandra Vella, si doveva definire l’udienza preliminare che, invece, è saltata per un problema di salute di Casesa. Si torna in aula, quindi, il 26 febbraio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’ipotesi di abuso di ufficio viene contestata a Casesa perché, insieme agli altri componenti del consiglio direttivo, avrebbe disposto per se stesso e per tutti i suoi colleghi, un aumento del compenso ritenuto illegittimo sotto vari aspetti. Innanzitutto perché l’organismo agiva in regime di proroga e, secondo la Procura, non avrebbe avuto i poteri per farlo e poi perché, in quel momento, fino al gennaio del 2012, non erano stati ancora adottati gli strumenti contabili che avrebbero consentito una scelta del genere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento