Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

La maxi inchiesta sulla gestione del consorzio Asi, riparte processo a ex dirigente

Dopo tre anni dal rinvio a giudizio inizia il dibattimento a carico di Rosario Gibilaro, l'unico rinviato a giudizio

Sarà un collegio di giudici presieduto da Gianfranca Claudia Infantino a processare il dirigente dell’ex consorzio Asi, Rosario Gibilaro, 60 anni, l’unico rinviato a giudizio nell'ambito di una maxi-inchiesta sulle presunte irregolarità nella gestione dell’ente. Il processo, dopo l’azzeramento, deciso tre anni dopo il rinvio a giudizio, ripartirà il 7 marzo.

Processo azzerato dopo tre anni

Il difensore di parte civile di Cassa Artigiani, in una delle udienze precedenti, aveva chiesto al presidente della prima sezione penale Alfonso Malato di astenersi dal trattare il procedimento perché, negli anni scorsi, in qualità di gip, aveva archiviato un’indagine per diffamazione a carico, fra gli altri, dell’ex commissario dell’ente Alfonso Cicero dalle cui denunce è scaturita l’inchiesta. L’archiviazione del fascicolo per diffamazione, nei confronti fra gli altri dell’ex presidente dell’ente Stefano Catuara, assolto in primo grado e tuttora imputato in appello per fatti simili a quelli per cui è imputato Gibilaro, secondo il legale di Cassa Artigiani poteva avere reso incompatibile Malato che avrebbe espresso un giudizio anticipato sul caso.

La richiesta è stata accolta e ieri c’è stato un passaggio veloce in aula per comunicare la nuova assegnazione di giudici. Se il difensore, l’avvocato Salvatore Cusumano, presterà il consenso a utilizzare gli atti acquisiti al fascicolo, si procederà da dove ci si è fermati, vale a dire alle discussioni conclusive.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La maxi inchiesta sulla gestione del consorzio Asi, riparte processo a ex dirigente

AgrigentoNotizie è in caricamento