Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Inchiesta sui bilanci "gonfiati", è il giorno dell'incidente probatorio

Sono quattro le ipotesi di falso in atto pubblico che vengono contestate al sindaco Lillo Firetto

Il sindaco Lillo Firetto

Si terrà a mezzogiorno, davanti al giudice Stefano Zammuto, l'incidente probatorio richiesto dai pubblici ministeri Simona Faga e Chiara Bisso. Si tratta di una perizia contabile sugli atti relativi ai bilanci del Comune di Porto Empedocle a partire dal 2011 e fino al 2014 “per accertare la veridicità e la congruenza dei dati esposti negli strumenti contabili e nelle certificazioni del Patto di stabilità con particolare riferimento agli importi versati da Enel per le misure compensative”. L’inchiesta è quella a carico dell'attuale sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, dell’ex responsabile dei Servizi finanziari del comune empedoclino Salvatore Alesci e di sei revisori dei conti che si sono alternati fra il 2011 e il 2014. 

L'inchiesta sui bilanci "gonfiati", la Procura chiede l'incidente probatorio

Sono quattro le ipotesi di falso in atto pubblico che vengono contestate a Firetto e si riferiscono alle attestazioni fatte nei bilanci che sarebbero stati “gonfiati” per fare in modo che venisse occultato un buco di circa 3 milioni di euro, evitando di incappare nelle sanzioni previste dalla legge per i Comuni che non rispettano il Patto di stabilità.

Ecco come si drogavano i bilanci, tutte le accuse a Firetto e agli altri indagati

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sui bilanci "gonfiati", è il giorno dell'incidente probatorio

AgrigentoNotizie è in caricamento