rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Canicattì

Incendio devasta la villa comunale: gravemente danneggiato il polmone verde della città

Nessun dubbio sulle origini dolose del rogo che si è sviluppato su 8 alberi i cui rami, cadendo al suolo, hanno bruciato anche una panchina

L’unico polmone verde della città di Canicattì, la villa comunale situata in pieno centro al viale Della Vittoria, punto di riferimento per passeggiate e momenti di relax o per praticare sport individuale, è andato in fumo. Un vasto incendio è stato appiccato nella notte devastando il sito che ha riportato gravissimi danni. Nessun dubbio sulla natura dolosa. Le fiamme, visibili a notevole distanza, hanno avvolto 7 alberi di palme “Washington” e un albero di ficus. Le piante, cadendo, hanno anche distrutto una seduta che era stata collocata per consentire di sedersi al fresco.

L’intervento dei vigili del fuoco del distaccamento di Canicattì, alle 2 della notte circa, è stato immediato ma purtroppo la furia delle fiamme non ha risparmiato la villa comunale che, in più del 50 per cento della sua estensione, è stata praticamente devastata. Sul posto anche polizia e carabinieri. Gli investigatori, all'alba, dopo che il rogo è stato spento, hanno già acquisito i filmati dei sistemi di video-sorveglianza. I danni ambientali ed economici sono ingenti.

Il rogo che ha distrutto la villa comunale di Canicattì e le operazioni di pulizia

"Ho già organizzato, ed è ancora in corso, un capillare intervento di pulizia per fare in modo che la nostra villa comunale torni ad essere fruibile da subito. Si tratta dell'ennesimo incendio doloso per Canicattì, un episodio che va condannato con forza sia per i danni che ha creato, sia per il suo significato di inciviltà". Sono state queste le parole il sindaco di Canicattì, Vincenzo Corbo, che da stanotte si trova al viale Della Vittoria, prima ad assistere alle operazioni di spegnimento dell'incendio e adesso a quelle di pulizia e sistemazione. "Ringrazio i vigili del fuoco che, intervenendo subito, sono riusciti a limitare i danni - ha aggiunto l'amministratore - e rimango in contatto con polizia e carabinieri che spero facciano luce, nel minor tempo possibile, su questi atti di puro vandalismo. Sono azioni deplorevoli che condanno fermamente perché stanno turbando l'intera comunità. Sono certo che le telecamere di video-sorveglianza, poste a presidio della villa, aiuteranno gli investigatori ad individuare chi ha distrutto il nostro splendido angolo verde".

L'intervento di Fratelli d'Italia: "Preoccupante aumento della criminalità"

"L’ennesimo atto criminale dimostra ancora una volta quanto sostenuto più volte ovvero che la città purtroppo sta vivendo un periodo di aumento di criminalità e insicurezza che si ripercuote sulla serenità dei nostri cittadini ma sopratutto proietta all’esterno l’immagine di una città alla deriva dove i fenomeni criminali la fanno da padrone scoraggiando imprenditori e annullando ogni forma di attrazione commerciale e turistica". Lo ha detto, con una nota, la sezione di Canicattì di Fratelli d'Italia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio devasta la villa comunale: gravemente danneggiato il polmone verde della città

AgrigentoNotizie è in caricamento