menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ingresso dello studio di don Giammusso (Foto: Montana Lampo)

L'ingresso dello studio di don Giammusso (Foto: Montana Lampo)

Ancora un incendio nella parrocchia di Santa Teresa Bambin Gesù

Le fiamme sono divampate nello studio di don Giuseppe Giammusso, attiguo alla sacrestia danneggiata dal rogo di cinque giorni fa. Si segue la pista dolosa. Forzato l'armadietto dove erano conservati calici e porta ostie

Non c'è pace per la parrocchia di Santa Teresa Bambin Gesù. Un incendio è divampato nella notte in via Cicerone, nello studio di don Giuseppe Giammusso, attiguo alla sagrestia danneggiata dal rogo di cinque giorni fa

I vigili del fuoco, intervenuti sul posto, hanno spento le fiamme in un'ora circa. Ancora poco chiare le cause dell'incendio, la polizia che indaga sulla vicenda non esclude alcuna pista, anche se, questa volta, il rogo sembra essere doloso. Non sono stati trovati segni di scasso agli ingressi, ma è stato forzato l'armadietto dove erano conservati calici e porta ostie. Danneggiato l'interno dove quasi tutto è andato a fuoco. 

Già all'alba di sabato scorso la sagrestia era stata devastata dalle fiamme. Inizialmente s'era perfino temuto che il rogo fosse divampato all'interno della chiesa. In quell'occasione tutto è andato distrutto: la scrivania, le sedie, armadietti, e le librerie dove erano conservati tantissimi libri, alcuni dei quali di proprietà di don Giammusso.

In quell'occasione, il rogo - secondo la ricostruzione dei vigili del fuoco - è divampato a causa del surriscaldamento del vecchio quadro elettrico che si trovava proprio in sagrestia. All'interno della chiesa, per fortuna, non vi sono stati danni.

LEGGI ANCHE:

SAGRESTIA DEVASTATA DA UN INCENDIO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento