rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Le investigazioni / Licata

L'incendio appiccato alla scuola dell'infanzia, i vandali "armati" di benzina

Non un raid vandalico qualunque visto che è stato ritrovato un contenitore che presumibilmente conteneva liquido infiammabile

Volevano fare danni. E volevano anche che fossero seri. 

Non un raid vandalico qualunque, quindi. Perché alla scuola dell'infanzia "Sant'Angelo", dell'istituto "Peritore", di via Gela a Licata, ci sono andati "armati" di liquido infiammabile. E' stato ritrovato infatti un contenitore che presumibilmente conteneva benzina. Non soltanto hanno ammassato sedie, banchi e arredi in due - e non in una - aule, ma avrebbero cosparso tutto di liquido infiammabile per fare in modo che, veramente, le fiamme inghiottissero ogni cosa. Tanto è emerso con il passare delle ore. 

Ammassano sedie, banchi ed arredi nell'aula scolastica e appiccano il fuoco

L'incendio è stato appiccato sabato, in pieno pomeriggio. La scuola, dopo l'intervento dei vigili del fuoco del distaccamento cittadino che si sono occupati di circoscrivere e spegnere l'incendio, è stata dichiarata inagibile. 

Inagibile a causa del rogo.

La polizia municipale di Licata ha informato la Procura di Agrigento e, adesso, si sta occupando delle indagini per provare a identificare quelli che sono delinquenti e non vandali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incendio appiccato alla scuola dell'infanzia, i vandali "armati" di benzina

AgrigentoNotizie è in caricamento