rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca Santa Elisabetta

"Incendiò sterpaglie e venne trovato in possesso di armi", pastore sabettese ai domiciliari

Il pm aveva invece chiesto, per il trentaduenne, l'applicazione della misura cautelare della custodia in carcere

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Agrigento, Micaela Raimondo, ha convalidato l'arresto del pastore trentaduenne di Santa Elisabetta, Giuseppe Marotta, ed ha disposto gli arresti domiciliari. Il pm aveva invece chiesto l'applicazione della misura cautelare della custodia in carcere. Si tratta dell'uomo che domenica scorsa è stato arrestato dai carabinieri perché ha incendiato le sterpaglie ai margini della statale 118, in contrada Giardino in territorio di Sant'Angelo Muxaro, ed è stato trovato in possesso di un'arma clandestina (una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa e punzonata, dotata di due caricatori con complessivi 14 proiettili), e di 2 coltelli a serramanico. Contestato all'indagato - che è difeso dagli avvocati Antonino Gaziano e Francesco Carrubba - anche il reato di resistenza a pubblico ufficiale.  

Appicca il fuoco e resta ad ammirare lo "spettacolo", inseguito e bloccato è stato trovato con pistola e fucile illegale: arrestato pastore

I domiciliari sono stati disposti dal gip per "l'allarmante pericolosità sociale dell'indagato" che "impone la necessità - scrive il giudice per le indagini preliminari - di applicare una misura di tipo custodiale che ne limiti in via assoluta la libertà di movimento, di iniziativa e di relazione, inibendogli di spostarsi sul territorio e di reperire armi da fuoco e munizioni, nonché di commettere altri atti incendiari". L'indagato subito dopo l'arresto, ad opera dei carabinieri della stazione di Sant'Angelo Muxaro, era stato trasferito, in attesa dell'udienza di convalida appunto, in carcere. Adesso, su disposizione del gip potrà tornare a casa dove dovrà rimanere ai domiciliari. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Incendiò sterpaglie e venne trovato in possesso di armi", pastore sabettese ai domiciliari

AgrigentoNotizie è in caricamento