Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Montagne di rifiuti pericolosi a Favara, i carabinieri: "Grazie ai cittadini che hanno segnalato"

I militari dell'Arma della tenenza hanno scovato, dopo la comunicazione di fumo sospetto, un centro abusivo di stoccaggio spazzatura su un'area di 1.500 metri quadrati

 

Il sequestro di una maxi discarica abusiva effettuato dai carabinieri della tenenza di Favara si è reso possibile grazie alla collaborazione dei cittadini che hanno notato i fumi sprigionarsi da un terreno nella zona a valle del viale Berlinguer. Il tempestivo intervento dei militari, nella giornata di ieri, ha permesso di arrestare, in flagranza di reato, un uomo di 37 anni che si occupava - secondo l'accusa - della gestione della maxi discarica abusiva. "Montagne" di rifiuti che hanno anche creato danni, ostruendolo ad un canale di scolo delle acque. La preziosa collaborazione dei cittadini, è stata evidenziata dal comandante del Norm della compagnia di Agrigento: il tenente Alberto Giordano che, in conferenza stampa, ha illustrato i dettagli dell’operazione. 

"Aveva trasformato un terreno in una discarica abusiva", arrestato pregiudicato 37enne
"Aveva trasformato un terreno in una discarica abusiva", arrestato pregiudicato 37enne

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/discarica-abusiva-incendio-rifiuti-arresto-favara-contrada-molinella.html

“Su indicazione dei cittadini che ci hanno segnalato fumi e cattivo odore provenienti da una zona di campagna – ha detto il comandante del Norm di Agrigento – giunti  sul posto, abbiamo scoperto la presenza di una discarica abusiva di circa 1500 metri quadrati". E' stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura il proprietario del terreno circostante alla casa rurale dove era stato creato, abusivamente appunto, questo centro di stoccaggio di rifiuti, pericolosi e non.  
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento