Brucia da 18 ore il boschetto di Siculiana, pompieri stremati: in arrivo un canadair

A complicare ogni tentativo di avere la meglio sul vasto fronte di fuoco e fumo è il vento. Ma pare inoltre che i punti in cui verosimilmente è stato appiccato il rogo siano più di uno. Una decina gli interventi in corso su tutta la provincia

(foto ARCHIVIO)

Brucia - e da ben 18 ore - il boschetto vicino al cimitero di Siculiana. Da ieri sera, dopo l'allarme lanciato dalla Protezione civile, è un avvicendarsi di squadre dei vigili del fuoco che stanno cercando di salvare il salvabile. A complicare ogni tentativo di avere la meglio sul vasto fronte di fuoco e fumo è il vento. Ma pare inoltre che i punti in cui verosimilmente è stato appiccato il rogo siano più di uno. Troppo presto, naturalmente, per avere certezza categorica del fatto che l'incendio sia di matrice dolosa. Ma la presenza di più fronti lascerebbe propendere proprio per questa eventualità. E' stato chiesto anche un aiuto aereo e sta, infatti, per arrivare su Siculiana un canadair. 

Arriva il bel tempo ed esplode la stagione degli incendi: canneti a fuoco

I vigili del fuoco del comando provinciale, e quelli dei vari distaccamenti, sono - al momento - impegnati su ben 10 fronti: tanti infatti i roghi di sterpaglie che rischiano anche di avvicinarsi alle abitazioni. Ma ci sono già almeno altre 5 richieste di intervento (il tutto da appena stamattina) che sono in attesa della prima squadra disponibile. Perché non appena una squadra ultima il lavoro su un incendio, immediatamente viene dirottata sul fronte incandescente più pericoloso. Non ci sono più, e da tempo ormai, i pompieri discontinui (i precari dei vigili del fuoco) che certamente davano una grande mano d'aiuto. E non è ancora entrata in servizio, nel servizio antincendio, la Forestale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento