"Ha incendiato 5 auto", artigiano chiede 150 mila euro di risarcimento

L'uomo che ha subito la devastazione di quattro delle cinque macchine bruciate si è costituito parte civile

Fabio Pullara

L’artigiano di Sambuca che ha subito l’incendio di 4 auto si è costituito parte civile nel processo a carico di Fabio Pullara, di 42 anni, di Palermo, accusato di essere l’autore del rogo nel quale è andata in fiamme anche una quinta vettura. L’artigiano chiede 150 mila euro di risarcimento.

"Incendiò 5 auto", chiuse le indagini: giudizio immediato per 42enne

Pullara, che è stato arrestato a novembre dello scorso anno dai carabinieri e poche settimane più tardi il sostituto procuratore Michele Marrone ha chiuso le indagini e ottenuto il giudizio immediato, è stato ammesso al giudizio abbreviato. Prima udienza del processo l’8 marzo prossimo dinanzi al giudice Alberto Davico.

"Appiccò l'incendio che devastò 5 auto", arrestato 40enne

La parte civile è rappresentata dall’avvocato Valeria Maggio. Le indagini sono state svolte con un intenso lavoro dai carabinieri della compagnia di Sciacca e hanno portato a recuperare anche il filmato di una telecamera che mostra le fasi dell’incendio, un primo tentativo, andato a vuoto, e un secondo con le fiamme che appiccate a una microcar Ligier e che poi si sono propagate alle altre quattro auto che erano parcheggiate nella stessa zona, una Range Rover, una Ford Kuga, una Ford Transit e una Lancia Y. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento