rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Favara

Brucia l'auto di una 30enne disoccupata, l'Arma avvia le indagini

Le fiamme sono state spente, dopo circa due ore di intervento, dai vigili del fuoco. I carabinieri stanno già verificando se siano o meno presenti in zona degli impianti di video sorveglianza

Brucia l'autovettura, una Peugeot 307, di proprietà di una trentenne favarese disoccupata. E' accaduto stanotte, in una traversa di via Quattro Novembre, a Favara. Ad accorrere sul posto, dopo aver raccolto l'Sos, sono stati i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento. Idranti alla mano, i pompieri hanno provato a salvare il salvabile. A pochi metri dall'utilitaria in fiamme anche i carabinieri della tenenza cittadina. Soltanto quando i vigili del fuoco sono riusciti ad avere la meglio sulle alte fiamme, assieme ai militari dell'Arma è stato il via al cosiddetto sopralluogo di rito. Accanto alla macchina non sarebbero state trovate tracce di liquido infiammabile, né taniche o accendini sospetti. L'ipotesi investigativa privilegiata dai carabineri della tenenza di Favara - che avrà però bisogno d'essere suffragata dall'attività investigativa - è che l'incendio sia stato di matrice dolosa. 

Già durante la notte, almeno fino a dopo le tre, i carabinieri hanno rastrellato la zona. Di fatto, i militari si sono messi a "caccia" di eventuali impianti di video sorveglianza pubblici o privati. Proprio i filmati di eventuali telecamere potrebbero consentire di fare - e anche piuttosto rapidamente - chiarezza. Fitto, come sempre avviene in questi casi, è il riserbo investigativo. Appare scontato che è stata già sentita, sempre provando a fare chiarezza, la proprietaria dell'utilitaria che è stata devastata dalle fiamme. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia l'auto di una 30enne disoccupata, l'Arma avvia le indagini

AgrigentoNotizie è in caricamento