"Incendiò gli arredi esterni del ristorante", chiuse le indagini sul 43enne

L'avviso di conclusione è un atto propedeutico alla richiesta di rinvio a giudizio 

Ignazio Sicilia

Il sostituto procuratore Antonella Pandolfi ha fatto notificare l'avviso di conclusione delle indagini al favarese Ignazio Sicilia, 43 anni. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Lo scorso 12 novembre era stato arrestato dopo essere stato ripreso dalle telecamere mentre incendiava gli arredi esterni e la saracinesca di un ristorante di piazza Cavour a Favara. Avrebbe usato due bottiglie piene di un litro e mezzo di benzina e un accendino. L'avviso di conclusione delle indagini è un atto propedeutico alla richiesta di rinvio a giudizio. 

"Appiccò le fiamme agli arredi esterni di ristorante", indagato resta libero

Sicilia è rappresentato e difeso dagli avvocati Giuseppe Barba e Tatiana Pletto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, derubato un corriere: portati via pacchi e soldi

  • Il Giro d'Italia torna nell'Agrigentino, la "corsa rosa" fa tappa in Sicilia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento