rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Aragona

L’incendio in abitazione causato dalla stufa, è morta la pensionata 95enne rimasta ustionata

La vittima si chiama Angela Cacciatore. Le sue condizioni erano apparse subito gravi ed era stata ricoverata insieme al figlio di 53 anni. Ieri sera il quadro clinico è precipitato e il suo cuore ha smesso di battere

Non ce l’ha fatta Angela Cacciatore, pensionata classe 1926, rimasta gravemente ustionata a causa di un incendio nella sua abitazione, ad Aragona, per una stufa a gas troppo vicina al divano. Con lei c’era il figlio di 53 anni, anche lui investito dal fuoco. Entrambi erano stati ricoverati in ospedale, la donna nel reparto di terapia intensiva al “San Giovanni di Dio” di Agrigento in condizioni critiche e l’uomo al “Cannizzaro” di Catania. Il quadro clinico dell’anziana, ieri sera, è improvvisamente peggiorato e il suo cuore ha smesso di battere. 

L’incendio si è sviluppato all’interno di un’abitazione in via Maggiordomo dove erano subito accorsi i vigili del fuoco del comando provinciale di Agrigento riuscendo a portare madre e figlio fuori dall’appartamento prima che venissero divorati dalle fiamme. Oltre alle ustioni avevano riportato una grave intossicazione da fumo, talmente intenso da non consentire a entrambi di mettersi in salvo rischiando di rimanere intrappolati tra le mura di casa. 

Pochi i dubbi sul fatto che il rogo sia divampato dalla stufa a gas che era stata posizionata vicino al divano dove, forse, si trovava il cinquantatreenne. L'anziana, invece, probabilmente era a letto. 

A chiedere l'intervento dei soccorsi erano stati alcuni vicini di casa che, all'improvviso, hanno sentito uno scoppio: prima è esploso il condizionatore, poi anche i vetri dell'abitazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’incendio in abitazione causato dalla stufa, è morta la pensionata 95enne rimasta ustionata

AgrigentoNotizie è in caricamento