rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Sciacca

Brucia l'intera provincia: inghiottiti 80 ettari di macchia Mediterranea

In un caso sono dovuti intervenire, per evitare danni maggiori e rischi alla pubblica incolumità, anche due canadair

Brucia l’intera provincia di Agrigento. In un caso, cercando di scongiurare il peggio, sono dovuti intervenire anche due canadair. Complessivamente – fra Caltabellotta e Sciacca – sono stati divorati dalle fiamme ben 80 ettari di macchia Mediterranea. Al lavoro, per un’intera giornata e fino a tarda sera, i vigili del fuoco e gli uomini della Forestale. Della viabilità prima e delle indagini dopo, adesso, si stanno occupando i carabinieri. Appare scontato, naturalmente, che i militari dell’Arma stiano dando la “caccia” ai piromani.

Era mezzanotte circa, della notte fra giovedì e ieri, quando il vasto fronte di fiamme e fumo sviluppatosi in contrada Casa Terrana risultava essere completamente domato. Ma per riuscire a circoscrivere l’incendio sono dovuti intervenire oltre ai vigili del fuoco e agli uomini della Forestale anche due canadair che hanno effettuato innumerevoli lanci. Complessivamente circa 40 gli ettari di macchia Mediterranea che sono stati devastati dalle fiamme. Fiamme altissime anche nelle contrade San Marco e Mancusi di Caltabellotta. In questo caso, sono intervenuti i vigili del fuoco di Sciacca e quelli del distaccamento di Cianciana, nonché gli uomini della Forestale. I carabinieri hanno appurato che – in nessuno dei due vasti incendi – per fortuna si sono registrati danni a persone o ad abitazioni di campagna. I carabinieri, che si sono occupati della viabilità per scongiurare incidenti stradali, hanno avviato subito le indagini per cercare di identificare coloro che hanno appiccato le scintille iniziali.

Ma a bruciare, negli ultimi giorni, sono state anche distese di campi di grano appena arati e sterpaglie. Ad accorrere da un capo all’altro dell’Agrigentino sono stati i vigili del fuoco e gli uomini della Forestale. Un “copione” che, negli ultimi giorni di caldo afoso, è diventato praticamente sistematico in ogni angolo della provincia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia l'intera provincia: inghiottiti 80 ettari di macchia Mediterranea

AgrigentoNotizie è in caricamento