menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Circondata dalle fiamme: da Fondacazzo all'Asi e alla Valle la città brucia, canadair in azione

Pompieri e uomini della Forestale arrancano nel tentativo di evitare rischi alla cittadinanza. L'incendio che più preoccupa è quello che arriva fino a contrada Santa Lucia: area boscata dove sorge anche l'omonima galleria e la strada ferrata

Circondata dalle fiamme. Talmente alte e talmente pericolose che - per Fondacazzo e l'area di Santa Lucia - si sono levati in volo, e sono già in azione, anche due canadair oltre a tre squadre dei vigili del fuoco e ad altrettante del corpo Forestale. Ma a bruciare non è soltanto quel versante di Agrigento, ma anche la zona del viale Alberato e, in piena Asi, di fronte all'ospedale "San Giovanni di Dio". 

Un inferno di fuoco e fumo sta avvolgendo - e da più fronti, appunto, - la città di Agrigento. Pompieri e uomini della Forestale arrancano nel tentativo di evitare rischi alla cittadinanza. L'incendio che, al momento, più preoccupa è quello fra Fondacazzo e contrada Santa Lucia: area boscata dove sorge anche l'omonima galleria e la strada ferrata.

I pompieri e gli uomini della Forestale, così come i due canadair, stanno cercando di fare in fretta per evitare che possano innescarsi rischi concreti per residenti e automobilisti: in quella zona c'è anche il passaggio a livello. Si temono rischi alla circolazione stradale, a causa del fumo, anche al viale Alberato. Di fronte l'ospedale, in piena zona industriale, dove a bruciare sono sterpaglie e rifiuti, si temono invece rischi per i capannoni e le aziende. A complicare ogni cosa, per le squadre che devono intervenire, è, soprattutto, la concomitanza di eventi e di richieste di aiuto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento