Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si brinda al nuovo ponte Petrusa, ma i lavori non sono ancora finiti: si chiude l'odissea nei collegamenti tra Favara e Agrigento

Al taglio del nastro ha voluto esserci anche il vice ministro Cancelleri: "Finalmente abbiamo scritto la parola fine a questa grande vergogna”

 

Quarantaquattro mesi dopo l’interruzione dovuta ai problemi del ponte di contrada Petrusa, da oggi si è ripristinato il collegamento, lungo la strada statale  122 tra i centri di Agrigento e Favara. Il nuovo viadotto, che doveva essere consegnato nello scorso mese di novembre, è stato  finalmente riaperto al traffico, ponendo dunque fine alle estenuanti deviazioni  per i passanti. Ad inaugurare l’opera, con una cerimonia accompagnata da ottimo spumante italiano e una scenografica mega torta del noto pastry chaf Giovanni Mangione, c’erano oltre alle autorità provinciali anche il vice ministro delle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri e per Anas, direttamente da Roma, il direttore operation, Matteo Castiglioni e il direttore regionale Valerio Mele e i responsabili del cartello sociale, che, grazie anche all’opera di mediazione avviata dalla Prefettura di Agrigento,  avevano chiesto a gran voce il completamento del ponte.

Nonostante le tante interruzioni dei lavori, da oggi quindi, il viadotto “Petrusa” ritorna alla fruibilità veicolare e pedonale, questo però non significa che il cantiere è stato chiuso.  Operai e mezzi, infatti, devono ancora finire le opere di regolamentazione delle acque che scorrono sotto il ponte, così come ancora incomplete risultano le due rotonde stradali poste ai margini del ponte stesso.Occhi puntati sul ponte Petrusa, è il giorno della verità: ecco le prove di carico

Occhi puntati sul ponte Petrusa, è il giorno della verità: ecco le prove di carico

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/prove-di-carico-ponte-petrusa-favara.html

favara.htUna inaugurazione, quella odierna, che riporta alla memoria, le operazioni analoghe che si effettuavano durante la “prima Repubblica”, nonostante tutto, c’era entusiasmo sul nuovo viadotto.

“Finalmente abbiamo scritto la parola fine – dice ai microfoni di AgrigentoNotizie il vice ministro Cancelleri – a quella che io non faccio fatica a definire una grande vergogna.  Il prossimo appuntamento sono i viadotti “Akragas”. Non ci sono state situazioni particolari, si sono però  dilatati i tempi. Puntiamo – aggiunge il vice ministro – entro la fine dell’anno, di  finire i lavori sul viadotto attualmente chiuso e fare le analisi e se i dati saranno confortanti, riaprirlo almeno al traffico leggero. Oggi, invece – conclude Cancelleri – godiamoci il risultato che ricuce Favara con Agrigento”.

Dal Petrusa alla galleria Spinasanta, Cartello sociale in Prefettura
Dal Petrusa alla galleria Spinasanta, Cartello sociale in Prefettura

La nuova struttura presenta un’estensione complessiva pari a 120 metri per tre campate di uguale lunghezza di 40 metri ciascuna. La massa complessiva della carpenteria metallica è di 374 tonnellate e la larghezza della piattaforma stradale è pari a 13,2 metri, con due corsie da 3,5 metri per senso di marcia, oltre a banchine laterali pavimentate di un metro e marciapiedi di 2,10 metri per lato. L’opera ha comportato un investimento complessivo di oltre 3 milioni e 700 mila euro e, come noto, sostituisce la vecchia struttura per la quale nel 2017 furono condotte approfondite verifiche tecniche in esito alle quali risultò che le condizioni strutturali non ne consentivano ulteriormente l’utilizzo in sicurezza. L’analisi costi/benefici, finalizzata a valutare la migliore soluzione possibile tra messa in sicurezza della preesistente struttura e demolizione dell’opera e successiva ricostruzione, fece propendere per la seconda ipotesi.

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/agrigento-viabilita-cartello-sociale-galleria-spinasanta-prefettura.html

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento