menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto Empedocle, inaugurato l'asilo della Moncada energy: "Una struttura all'avanguardia"

Nell'ex area Montedison oggi riqualificata dal Comune, attiva anche la foresteria. La società fila per attuare una seria politica aziendale a beneficio dei dipendenti e dei loro figli

E' stato presentato stamani l'asilo aziendale della Moncada energy group. Nell'ex area Montedison, oggi riqualificata dal Comune, attiva anche la foresteria. La società fila per attuare una seria politica aziendale a beneficio dei dipendenti e dei loro figli.

Ritengo giusto – ha affermato l'imprenditore Salvatore Moncada – ringraziare il Comune di Porto Empedocle, con a capo il suo sindaco Lillo Firetto. La nostra struttura è mirata e di grande utilità. La nostra realtà in altri paesi assume la forma della normalità, qui è un lusso. Ritengo giusto, dal punto di vista aziendale, ringraziare chi mi ha permesso di realizzare l'asilo nido, la Moncada energy, non riceve un'autorizzazione dalle Regione da circa sei anni, tutto questo è vergognoso per chi ha voglia di 'costruire' delle risorse. Ringrazio – spiega Moncada – il sindaco Firetto perchè, lontano dalle scartoffie, è andato direttamente a Palermo, ha alzato la voce e mi ha permesso di realizzare quest'opera. L'Amministrazione comunale di Porto Empedocle si è da subito messa a disposizione, con autorizzazioni e quant'altro, non posso far altro che ringraziare".
 
Presente alla presentazione il primo cittadino di Porto Empedocle Calogero Firetto. “Fino a qualche anno fa quest'area era il 'cimitero delle idee e delle strutture', adesso vi sorgono un asilo, un palazzetto ma anche una foresteria dedicata ai giocatori della Fortitudo Agrigento, idee e progetti che ridanno vita a un luogo quasi perduto. Amministrazione e imprenditoria possono andare d'accordo. I sette anni di silenzi della Regione vanno ad annientare un'economia che invece vuol andare avanti”.
 
L'asilo nido, è destinato ad ospitare, durante l'orario di lavoro, i piccoli delle famiglie dei lavoratori. Un ampio locale gestito anche dal coordinatore pedagogico Roberta SchembriRoberta Schembri: “Questa struttura è una delle poche in Sicilia, è all'avanguardia e gestita da persone competenti. Aiutiamo i bambini ad integrarsi nel miglior modo possibile. La figura del coordinatore pedagogico nasce negli anni '70 e riveste un compito molto importante. I coordinatori integrano l'esercizio di funzioni organizzative e tecnico-educative sia relativamente alla gestione dei servizi, sia relativamente al rapporto con gli educatori, ma tale integrazione risulta non priva di complessità e contraddizioni”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento