rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Inchiesta Provincia: In attesa dell'interrogatorio di Eugenio D'Orsi

Il presidente dell'Ente provinciale, accusato di concussione peculato e truffa, è atteso davanti...

Sarebbe il silenzio la strategia difensiva che il presidente della Provincia Eugenio D'Orsi e il dirigente provinciale Piero Hamel avrebbero deciso di adottare davanti ai Pm il giorno in cui compariranno in Tribunale nell'ambito dell'inchiesta sull'abuso d'ufficio in Provincia.

Al presidente Eugenio D'Orsi sono contestati la piantumazione di 40 palme che, secondo la Procura, erano destinate a giradini pubblici e acquisti di altra natura, come penne stilografiche Mont Blanc, portafogli, agende e altri oggetti acquistati secondo la Procura in violazione dei regolamenti.

Altre ipotesi di abuso di ufficio sono collegate all’affidamento di contratti nel campo dell’edilizia senza avere preventivamente accertato se era possibile svolgerli con risorse interne all’ente. Nel caso specifico, quando la Provincia ha avuto necessità di alcune relazioni di frazionamento degli immobili ha assegnato a tredici professionisti esterni, costo circa 30mila euro,  un incarico che, secondo la Procura, poteva essere svolto con personale interno. Nell'inchiesta attenzione anche per un progetto in materia di sviluppo energetico.

La Procura, in più occasioni, poi, ha contestato alla Provincia la procedura dell'affidamento diretto, senza nemmeno trattativa privata. Due funzionari in particolare si sono visti contestare l'abuso di ufficio per aver affidato, senza trattativa privata un buffet in occasione di un convegno sulla legalità tenutosi nel 2008. Accusa simile per l'ospitalità concessa al cast del musical "I Promessi sposi", costato 50mila euro e assegnato a un albergo senza ricorrere pare a una trattativa privata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Provincia: In attesa dell'interrogatorio di Eugenio D'Orsi

AgrigentoNotizie è in caricamento